Connettiti con

Scuola

Ospitati dai plessi “Don Bosco” e “Marconi” 33 alunni e docenti stranieri

Progetto Erasmus+ con delegazioni provenienti da quattro Paesi: Croazia, Svezia, Spagna e Grecia

Pubblicato

il

Il Circolo didattico “San Giovanni Bosco” di Biancavilla ha accolto 33 ospiti partner del progetto Erasmus+ “Stories Bring us Closer”, di cui 11 insegnanti e 22 alunni provenienti da Croazia, Svezia, Spagna e Grecia.

La dirigente scolastica, Melita Olga Clemenza, insieme alla responsabile del progetto Maria Scarcipino, ai docenti e agli alunni dei due plessi “San Giovanni Bosco” e “Guglielmo Marconi”, hanno coinvolto gli ospiti in canti e balli tradizionali.

Gli alunni, dopo il lungo periodo di pandemia, sono stati entusiasti di svolgere in presenza le attività programmate per la settimana. Ciascun gruppo, ha presentato i lavori svolti per il progetto, gli autori e i libri preferiti dagli alunni.

Al fine di stimolare negli studenti l’interesse per la lettura ed incentivare l’utilizzo spontaneo della lingua, durante la settimana gli studenti divisi in gruppi, hanno letto, scritto e rappresentato la storia di “Pinocchio”, creato storie sulla Pasqua sulla piattaforma “Story Jumper”, partecipato ad un laboratorio di arte per la realizzazione di biglietti pasquali in 5 lingue, la realizzazione di un poster con frasi sull’amicizia, il rispetto e la tolleranza.

Un progetto inclusivo, incentrato sulle “buone pratiche didattiche e organizzative”. Progetto che ha maturato un solido rapporto di collaborazione tra i paesi partecipanti partner, apportando un miglioramento qualitativo nella formazione degli studenti.

Durante la settimana hanno ammirato i centri storici di Biancavilla, Catania, Siracusa, Taormina e il meraviglioso paesaggio dell’Etna.

Alcune aziende hanno offerto la degustazione di prodotti locali. Un gruppo di pasticcieri del nostro territorio ha coinvolto gli ospiti nella realizzazione di uova di Pasqua artigianali e la farcitura dei cannoli siciliani. A maggio il progetto si concluderà con la visita in Spagna, che prevede la partecipazione di sei alunni e quattro docenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Associazionismo

No all’abbandono degli animali: iniziativa Lions al plesso “Don Bosco”

All’incontro presenti anche il veterinario Giovanni Di Perna e l’associazione “Dammi la zampa”

Pubblicato

il

Iniziativa contro l’abbandono e il randagismo dei cani. Ad organizzarla, il Lions Club Adrano Bronte Biancavilla presso il 1° Circolo didattico “San Giovanni Bosco” di Biancavilla per gli alunni delle quinte classi.

Oltre alla presidente Lions, Graziella Portale, e alla dirigente scolastica, Nuccia D’Orto, è intervenuto Giovanni Scuderi, socio del club e componente del comitato distrettuale del tema di studio “Di Fido mi Fido”. Scuderi si è soffermato particolarmente su come amare, curare e proteggere gli animali domestici. Delll’importanza dell’assistenza igienico-sanitaria e delle tecniche e procedure da seguire ha parlato il veterinario Giovanni Di Perna.

Presenti diversi volontari dell’associazione animalista “Dammi la zampa” di Biancavilla che, con il responsabile Giosuè Cariola, hanno illustrato ai ragazzi gli obiettivi del loro servizio e trattato il concetto di adozione e affido. Presentati due bellissimi cuccioli assistiti dall’associazione che hanno reso ancora più partecipi gli alunni con domande e testimonianze delle tante esperienze da loro vissute in famiglia.

Ha chiuso l’incontro il referente Lions delle attività di servizio dell’area catanese Salvuccio Furnari, rilevando il carattere educativo dell’iniziativa che si contrappone alle notizie di atti di violenza e sevizie avvenuti in quest’ultimo periodo ed espresso i complimenti agli organizzatori dell’evento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere
Pubblicità

DOSSIER MAFIA

I più letti