Connettiti con

Foto

Allagamenti lungo viale dei Fiori: tratto percorribile solo… in canoa

Pubblicato

il

Banner Foto Gallery

maltempo-viale-dei-fiori-allagato5


GALLERY


Non è la prima volta che capita. È successo di nuovo: un tratto di viale dei Fiori, a causa della pioggia e della grandine, si è allagato. Grande quantità di acqua accumulata su tutta la carreggiata, al punto che è stato necessario chiedere l’intervento dei vigili del fuoco del distaccamento di Adrano.

Auto in panne e difficoltà ad attraversare il tratto in questione, a due passi dalla nuova sede dell’Istituto professionale per l’industria e l’artigianato. Inutile dire che la viabilità ha subito rallentamenti e disagi, evitabili soltanto utilizzando… una canoa.


GUARDA IL VIDEO

Pioggia e grandine: rispunta la cascata dal depuratore comunale 


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
3 Commenti

3 Commenti

  1. Nicolino UnAmico Incomune

    23 Marzo 2015 at 0:18

    Pippo G. Aka Pippu Schettinu: “miiii…io ha solo sette hanni che governo…miii…ufffaaa…sono problemi che ho ereditato….miii…uffaaa..io non so e non voglio risolvere i problemi…io so solo dare incarichi, nominare addetti stampa e lottizzare tutto quello che si puo’ lottizzare al comune ed al gal…..miiii… Celaavetesempreconme…ma io ma pero’ sono il migliore sindaco di sempre e di tutti i comuni e di tutto il mondo….miiii ufffaaaa lla muffa…mizzicaaaa…cattivoni..demagoghi….speciosi e poi ignoranti …..uffa la muffaaa…. e poi sono anche sindaco teleigienico dell’Antimafia degli Slogan…il piu’ veloce tra dire e fare le cose che dico…mi iiii iijj almeno due anniii…forse…piano piano…lentamente…ci dobbiamo ancora pensare io e Canterell..noi Gloriellaaa….uffa la muffa”

  2. nicola

    18 Marzo 2015 at 0:33

    Mi chiedo dove si trovavano le imbarcazioni di Symmachia. Come mai in questo caso non ci sono proteste e fotografie? Gli allagamenti ad Adrano sono da sputtanare mentre a Biancavillla sono da nascondere? Ad Adrano ci sono i tiranni e a Biancavilla gli illuminati? Dai Symmachia siete ridicoli, lo hanno capito tutti che ad Adrano siete di lotta e a Biancavilla siete di governo. Credibilità zero.

  3. Nicolino UnAmico Incomune

    17 Marzo 2015 at 21:57

    Grazie BiancavillaOggi. Grazie di cuore. A leggere Symmachia pensavamo che ad Adrano piovesse a dirotto ed a Biancavilla splendesse il sole. E’ che li c’è Ferrante, signore dei temporali e degli allagamenti e qui Glorioso, la nostra stella splendente che ci illumina e ci da la Via, la Verità e la Vita.
    Davanti la sede del pd merda e sporcizia erano fuori dal tombino che ostinatamente saldano ogni volta. Hanno fatto l’ordinanza per far staccare i tubi delle acque bianche dei tetti attaccati alla fogna nera: ma avessero fatto i controlli ! Ma quando mai… solo i manifesti affissi. Mica fare controlli, devo fare il deputato regionale… ma metto tasse… per quelle dico che è il governo che ci taglia i fondi e siccome dobbiamo pagarci gli stipendi e le consulenze degli esperti: come dovremmo fare?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Foto

Da Biancavilla in direzione Catania: l’assurda calca sul vagone della Fce

Un’immagine eloquente inviataci da una nostra lettrice su come si viaggia sulla Circumetnea

Pubblicato

il

© Foto Biancavilla Oggi

Niente assembramenti, restrizioni sugli orari nei locali, regole su distanziamento, mascherine da indossare. D’accordo, serve a ridurre le occasioni di contatto e diffusione del coronavirus. Ma resta un aspetto critico ed irrisolto: quello dei trasporti pubblici. Un ‘esempio? La calca sulla Fce da Biancavilla verso Catania.

La foto che pubblichiamo è eloquente. Una nostra lettrice di Biancavilla l’ha inviata alla nostra redazione. «Mando delle foto di stamattina scattate in littorina. Ore 7, un solo vagone per Catania».

È venerdì mattina del 16 ottobre, ma è così tutti i giorni. Studenti e lavoratori pendolari si recano alle fermate della Ferrovia Circumetnea in attesa del treno diretto a Catania, passando per i vari paesi. Ognuno è diretto a scuola o in ufficio. C’è chi prende la littorina per andare in strutture pubbliche.

Questo è lo scenario: calca sul vagone. Viaggiatori ammassati occupano tutti i posti e gli spazi del corridoio. Nonostante portino tutti la mascherina, il contatto è troppo stretto. Comprensibile la preoccupazione. Eppure, c’è chi non può fare a meno del trasporto pubblico. In primis, gli studenti ma non soltanto loro. E quella foto della calca sulla littorina Fce, che da Biancavilla porta a Catania, fa una certa impressione. Soprattutto in un contesto -come quello delle ultime ore- in cui i contagi sono in aumento anche nel nostro comprensorio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere

Trending

Nel rispetto dei lettori e a garanzia della propria indipendenza, questa testata giornalistica non chiede e rifiuta finanziamenti, contributi, sponsorizzazioni, patrocini onerosi da parte del Comune di Biancavilla, di forze politiche e soggetti locali con ruoli di rappresentanza istituzionale o ad essi riconducibili