Connettiti con

News

Contratto d’assunzione per sei nuovi anestesisti all’ospedale di Biancavilla

Pubblicato

il

Tredici anestesisti hanno firmato all’Asp di Catania il contratto di lavoro individuale a tempo indeterminato. Prenderanno servizio dal 1° luglio. Di questi, sei sono stati assegnati all’ospedale “Maria Santissima Addolorata” di Biancavilla, gli altri a Caltagirone, Paternò e Bronte.

Tramite lo scorrimento della graduatoria concorsuale sarà possibile, inoltre, coprire, nei prossimi giorni, ulteriori 7 posti, per le altre sedi, fino al completamento dei 20 posti a concorso.

Il direttore generale dell’Asp di Catania, dott. Maurizio Lanza, ha rivolto il suo saluto di benvenuto ai nuovi assunti.

«La firma di oggi non è un punto d’arrivo, ma un punto di partenza – ha detto il manager -. Coltivate sempre traguardi importanti e ambiziosi, per la vostra crescita umana e professionale, contribuendo, con il vostro lavoro, al miglioramento di questa grande Azienda. I reparti dove andrete a lavorare hanno bisogno della vostra freschezza e della vostra energia, e voi avete bisogno dell’esperienza e della professionalità dei colleghi più anziani. Fate insieme un buon lavoro perché è questo ci chiedono i cittadini».

Presenti alla firma dei contratti il direttore dell’UOC Risorse umane, dott. Santo Messina; il direttore del Dipartimento di Emergenza, dr. Pietro Ciadamidaro; la dirigente responsabile dell’UOS Gestione giuridica del personale, dott.ssa Daniela Spampinato; la dirigente amministrativa dell’Ufficio Reclutamento risorse umane, dott.ssa Fabrizia Tiralongo.

«Ringrazio i colleghi delle Risorse umane – ha concluso il dott. Lanza – per il grande impegno profuso in questi mesi. Abbiamo diverse procedure in corso, mi riferisco in particolare alla mobilità e al concorso di bacino per dirigenti medici di diverse discipline. Sono obiettivi di programmazione regionale rilevanti che sapremo conseguire nei tempi fissati».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

News

Impennata Covid, a Biancavilla il 30% di casi in più negli ultimi 15 giorni

Sono 183 i biancavillesi con positività al virus: +32 “nuovi ingressi” registrati in due settimane

Pubblicato

il

Non se ne parla, i “bollettini” hanno interrotto la loro periodicità. Ma il Covid non arretra. Anzi, secondo gli ultimi dati verificati da Biancavilla Oggi, nella nostra città c’è –in linea con il trend nazionale– un aumento dei nuovi casi.

Se confrontiamo le statistiche delle ultime due settimane, l’incremento dell’incidenza della positività al coronavirus è balzata di circa il 30%. Se 15 giorni fa, le persone positive a Biancavilla erano un centinaio, adesso quelle registrate sono 183. Nello specifico, i “nuovi ingressi” sono 32, quindi circa il 30% in più rispetto a due settimane fa.

Un salto non indifferente. Ma il dato –riferito al quadro offerto dall’Asp di Catania e dalla struttura commissariale Covid– è da ritenere sottostimato. C’è una realtà sommersa. A causa dei test che si fanno a casa, tanti casi di positività non vengono comunicati ufficialmente o arrivano alle autorità sanitarie con ritardo.

Da qui, la necessità della prevenzione e delle accortezze da seguire quando si frequentano luoghi pubblici. E per chi rientra nel target di età o di “fragili” condizioni di salute, l’opportunità della quarta dose del vaccino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere

I più letti

Nel rispetto dei lettori e a garanzia della propria indipendenza, questa testata giornalistica non chiede e rifiuta finanziamenti, contributi, sponsorizzazioni, patrocini onerosi da parte del Comune di Biancavilla, di forze politiche e soggetti locali con ruoli di rappresentanza istituzionale o ad essi riconducibili