Connettiti con

News

La cannabis light conquista l’Italia: ecco spiegato di che cosa si tratta

Pubblicato

il

La cannabis light a basso contenuto di THC sta facendo parlare di sé da mesi; un tema sotto la luce dei riflettori al punto che adesso anche i Nas, Nuclei Antisofisticazione e Sanità dei carabinieri, vogliono cercare di vederci chiaro.

D’altra parte quando si affronta questa tematica bisogna sempre muoversi con cautela, soprattutto in Italia dove la questione continua a dividere. La cannabis light è una tipologia di marijuana che può essere venduta legalmente poiché presenta un livello molto basso di THC, ovvero l’elemento che la rende illegale secondo le leggi italiane.

Un prodotto quindi che si pone a metà strada tra la cannabis comunemente nota, che in Italia è illegale, e la stessa sostanza per uso terapeutico, che invece è possibile utilizzare secondo le regole del ministero della Salute.

Easyjoint, questo il nome della cannabis light, non presenta gli effetti psicotici della cannabis, ma si avvicina più ad una soluzione terapeutica con effetti rilassanti e analgesici. Non certamente come il farmaco a base di cannabis ma neanche come la sostanza ad oggi vietata.

La vendita di questa marijuana light sta avendo successo in tutta Italia; anche in Sicilia, dove sono presenti alcuni punti vendita, uno proprio a Catania. Una novità che ripropone il dibattito, ormai ciclico, sull’eventuale legalizzazione della cannabis per uso personale.

Come sempre i fautori di questa ipotesi spingono per il sì, in quanto vedrebbero in una regolamentazione un modo per combattere i tanti casi di cronaca legati allo spaccio di droghe leggere. Tanti episodi che forse si potrebbero evitare se ci fosse una regolamentazione della cannabis; e l’interesse intorno a Easyjoint, la cannabis light, dimostra comunque un crescente desiderio di legalizzazione. In Italia ci sono tanti siti sui quali portare a termine l’acquisto legale dei semi di canapa ma, contraddizioni della legge, la coltivazione rimane reato.

La cannabis depotenziata Easyjoint è un prodotto diverso, legale nel momento in cui il livello di THC resta sotto la soglia dello 0,2%; pronta da fumare e acquistabile direttamente nei punti vendita senza alcuna complicazione.

Non si tratta di cannabis comunemente nota, ma la vulgata popolare sta facendo passare comunque il messaggio di marijuana legale; un fattore che sta contribuendo al successo di questo prodotto in Italia e in Sicilia; non solo Catania, sono 8 ad oggi i punti vendita distribuiti sull’isola dei quali ben 3 a Palermo.

Il primo tassello verso una legalizzazione per contrastare i tanti episodi di illegalità? È presto per dirlo, anche perché, come abbiamo specificato, si parla di due sostanze profondamente differenti tra di loro.

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

News

Il sindaco Bonanno ordina la chiusura di due plessi scolastici a causa dell’Enel

Si tratta dell’Istituto comprensivo “Antonio Bruno” di viale dei Fiori e della struttura di via dei Mandorli

Pubblicato

il

L’Enel comunica nella giornata di martedì 29 novembre l’interruzione dell’energia elettrica in alcuni punti della città di Biancavilla.

Sentiti i dirigenti scolastici alla luce di questa comunicazione, il sindaco Anronio Bonanno ha emesso un’ordinanza che stabilisce per il 29 la chiusura dell’Istituto Comprensivo “A. Bruno” di Viale dei Fiori, e del plesso di Via dei Mandorli.

La chiusura riguarda anche gli uffici amministrativi e coinvolge tutto il personale scolastico, sia docente che ATA.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere

I più letti

Nel rispetto dei lettori e a garanzia della propria indipendenza, questa testata giornalistica non chiede e rifiuta finanziamenti, contributi, sponsorizzazioni, patrocini onerosi da parte del Comune di Biancavilla, di forze politiche e soggetti locali con ruoli di rappresentanza istituzionale o ad essi riconducibili