Connettiti con

Scuola

Un “ministay” per imparare l’inglese: alunni della “Bruno” studiano a Malta

Pubblicato

il

alunni-bruno-a-malta-per-lingua-inglese

Sono stati sette giorni a Malta per affinare le conoscenze della lingua inglese. Per un gruppo di alunni dell’Istituto comprensivo “Antonio Bruno” di Biancavilla, accompagnato dalle insegnanti Monica Melluso e Giusy Santangelo, è stata un’esperienza didattica, ma non è stato sottovalutato l’aspetto ludico.

Il progetto rientra nel piano di miglioramento ed offerta formativa della scuola diretta da Agata Di Maita che mira, tra le varie attività, alla valorizzazione delle lingue straniere nonché all’accrescimento delle competenze linguistico-espressive.

I partecipanti hanno frequentato un corso di lingua inglese presso lo Iels, uno degli istituti di lingua più accreditati, conseguendo una certificazione pari al livello A2 del Cefr.

I ragazzi, nel corso della permanenza a Malta, hanno anche avuto l’opportunità di visitare il Popeye Village, dove hanno girato un cortometraggio in lingua, diretti da un regista del luogo. Un modo per imparare divertendosi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scuola

Studenti dell’Ipsia di Biancavilla impegnati in attività alla StMicroelectronics

Alternanza scuola-lavoro: la collaborazione tra gli alunni e la multinazionale è durata 9 mesi

Pubblicato

il

Nell’ambito dei percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento, gli alunni dell’Ipsia “Efesto” di Biancavilla hanno svolto attività di alternanza scuola-lavoro presso la sede catanese di STMicroelectronics, la multinazionale produttrice di componenti elettronici a semiconduttore.

La collaborazione tra l’azienda e la scuola secondaria biancavillese, durata nove mesi, ha visto gli studenti impegnati in attività di manutenzione preventiva con check-list dei macchinari presenti nello stabilimento industriale, preceduti da specifici corsi sulla sicurezza per l’esercizio delle stesse attività.

Seguiti dal Prof. Giovanni D’Amato, referente PCTO dell’istituto biancavillese, e dalla dottoressa Emanuela Alì, responsabile stage e tirocini per STM, e affiancati da tutor esperti, gli studenti hanno concluso con successo il percorso.

Questa è solo l’ultima di una serie di collaborazioni che l’istituto biancavillese ha avviato con aziende ed enti del comprensorio, con l’obiettivo di consolidare con l’esperienza pratica le conoscenze acquisite a scuola e testare sul campo le attitudini degli studenti, favorendo il loro ingresso post-diploma nel settore lavorativo della manutenzione e assistenza tecnica in ambito elettrico, elettronico, meccanico e termotecnico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere
Pubblicità

DOSSIER MAFIA

I più letti