Connettiti con

News

Viale dei Fiori appena sistemato e già allagato per un acquazzone


►IL VIDEO. Appalti e lavori milionari avrebbero dovuto mettere in sicurezza e in condizioni ottimali una delle arterie più trafficate di Biancavilla. Eppure è bastata una banale pioggia per fare venire a galla le pecche tecniche.


Pubblicato

il

Non c’è nulla da fare. Può essere messa in azione tutta la propaganda possibile, ma la realtà dei fatti supera sempre la falsità degli annunci roboanti e le chiacchiere dei professionisti della retorica.

Appalti e lavori milionari su viale dei Fiori avrebbero dovuto mettere in sicurezza e in condizioni ottimali una delle arterie più trafficate di Biancavilla. Eppure è bastato un semplice acquazzone per fare venire a galla le pecche tecniche.

Restano irrisolti i problemi di allagamento del solito tratto che per anni è stato al centro di polemiche politiche e denunce giornalistiche.

La pioggia, peraltro non intensa di questo pomeriggio, ha trasformato una parte di viale dei Fiori in un fiume. A cosa sono serviti i lavori? A cosa sono serviti i soldi spesi? C’è qualcuno che si prende la responsabilità? Glorioso intende verificare queste responsabilità?

Le immagini video che pubblichiamo qui valgono più di qualsiasi stucchevole lamento di provenienza amministrativa. Se anziché piagnucolare, il potere politico di questa città cominciasse a governare, Biancavilla sarebbe veramente più bella, al di là di ogni pomposa ed inutile retorica tesa soltanto a nascondere le incapacità di chi dovrebbe avere il ruolo del governo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
1 Commento

1 Commento

  1. Giuseppe

    25 Gennaio 2017 at 18:59

    La parte iniziale di viale dei fiori è piena di buche. Glorioso dimettiti subito!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

News

Impennata Covid, a Biancavilla il 30% di casi in più negli ultimi 15 giorni

Sono 183 i biancavillesi con positività al virus: +32 “nuovi ingressi” registrati in due settimane

Pubblicato

il

Non se ne parla, i “bollettini” hanno interrotto la loro periodicità. Ma il Covid non arretra. Anzi, secondo gli ultimi dati verificati da Biancavilla Oggi, nella nostra città c’è –in linea con il trend nazionale– un aumento dei nuovi casi.

Se confrontiamo le statistiche delle ultime due settimane, l’incremento dell’incidenza della positività al coronavirus è balzata di circa il 30%. Se 15 giorni fa, le persone positive a Biancavilla erano un centinaio, adesso quelle registrate sono 183. Nello specifico, i “nuovi ingressi” sono 32, quindi circa il 30% in più rispetto a due settimane fa.

Un salto non indifferente. Ma il dato –riferito al quadro offerto dall’Asp di Catania e dalla struttura commissariale Covid– è da ritenere sottostimato. C’è una realtà sommersa. A causa dei test che si fanno a casa, tanti casi di positività non vengono comunicati ufficialmente o arrivano alle autorità sanitarie con ritardo.

Da qui, la necessità della prevenzione e delle accortezze da seguire quando si frequentano luoghi pubblici. E per chi rientra nel target di età o di “fragili” condizioni di salute, l’opportunità della quarta dose del vaccino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere

I più letti

Nel rispetto dei lettori e a garanzia della propria indipendenza, questa testata giornalistica non chiede e rifiuta finanziamenti, contributi, sponsorizzazioni, patrocini onerosi da parte del Comune di Biancavilla, di forze politiche e soggetti locali con ruoli di rappresentanza istituzionale o ad essi riconducibili