Connettiti con

In città

Sbarchi di migranti e “angioletti neri” nei due libri di Roberto Rapisarda

Pubblicato

il

Oltre la divisa del militare, c’è la passione per la scrittura, declinata con l’impegno sociale e la sensibilità per la solidarietà. Roberto Rapisarda, comandante della stazione dei carabinieri di Biancavilla, presenta due suoi libri (pubblicati da Armando Siciliano Editore), che hanno già ricevuto premi ed apprezzamento dei lettori.

“Vite anNegate” affronta l’attualissimo e drammatico fenomeno immigratorio e nasce dall’esperienza maturata da Rapisarda nell’isola di Lampedusa.

“Mbweni: il villaggio della gioia dove vivono gli angioletti neri” è un diario di viaggio in Tanzania

L’appuntamento è a Villa delle Favare, giovedì 17 dicembre alle ore 18.30. Oltre all’autore e all’editore, interverranno Enrico Ferro, Fiammetta Altadonna e Angelo Vecchio Ruggeri.

Durante la presentazione saranno proiettati video e gallery fotografiche sugli sbarchi a Lampedusa.

Per espressa volontà del mar. Rapisarda, il ricavato della vendita dei due volumi sarà devoluto ai bambini della Guinea Bissau ed in particolare per quelli di Bula, attraverso i volontari di “Amici delle missioni”, associazione di volontariato della diocesi di Caltagirone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
2 Commenti

2 Commenti

  1. gianfranco galvagno

    13 Dicembre 2015 at 11:56

    Mi spiace non esserci alla presentazione (ammesso che si potesse partecipare); lo trovo un buon esempio di solidarietà e il fatto di essere legato alla realizzazione di un libro, dà uno spunto di cultura della quale c’è tanto bisogno. Gradirei poterli acquistare se si può sapere dove e come.
    Complimenti al Sig. Rapisarda (a prescindere dalla sua figura professionale).

    • Biancavilla Oggi

      13 Dicembre 2015 at 14:14

      In fondo all’articolo ci sono i link per ordinare i libri su Amazon. Acquistando online si ha uno sconto rispetto al prezzo di copertina. Acquistando i due volumi insieme, le spese di spedizione sono gratis.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In città

Riconoscimento al dott. Calaciura per il suo impegno nella sanità

Targa consegnata al medico biancavillese in occasione di un incontro del Lions club

Pubblicato

il

Si è distinto per «il suo impegno sanitario svolto con disponibilità e competenza a favore della Comunità». Sono queste le motivazioni del riconoscimento dato al dott. Giuseppe Calaciura, medico biancavillese, già direttore generale dell’Asp di Catania. Al dott. Calaciura consegnata una targa, in occasione di incontro sulla Sanità, organizzato dal Lions Club Adrano Bronte Biancavilla, presieduto da Graziella Portale.

Le motivazioni che hanno spinto i soci dell’associazione a questo riconoscimento sono state enunciate dal past president Giosuè Greco, promotore dell’evento assieme a Salvuccio Furnari, che ha moderato l’incontro.

Il confronto si è svolto nella sala consiliare di Biancavilla. Tanti gli operatori sanitari e cittadini, che hanno apprezzato il gesto del Lions verso l’autorevole personalità biancavillese.

L’incontro si è incentrato sul tema “Sanità pubblica e privata, un’integrazione possibile?”. Sono intervenuti il direttore sanitario dell’Asp CT, Antonino Rapisarda, e il presidente regionale Aceres, Michele Sciuto.

Evidenziate le cause delle criticità in atto: le lunghe liste di attesa, le dimissioni e la carenza di personale. Ma anche i sovraffollamenti nei Pronto Soccorsi.

Espresso l’auspicio di una revisione della rete ospedaliera e della medicina territoriale. L’intento è dare seguito alle disposizioni che stanno maturando in ambito regionale per una proficua collaborazione tra Pubblico e Privato. Ne trarrebbero benefici i cittadini bisognosi di cure sanitarie e garantire il diritto costituzionale alla salute.

Presenti il sindaco Antonio Bonanno, il presidente del Consiglio Comunale Gianluigi D’Asero, il presidente di zona Lions, Dino Distefano, il dirigente Asp Franco Luca.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere

I più letti