Connettiti con

Fuori città

Lions, incarichi distrettuali per 8 soci del club Adrano, Bronte, Biancavilla

Pubblicato

il

lions-club-adrano-bronte-biancavilla

Soci del Lions club Adrano, Bronte, Biancavilla in occasione di una recente iniziativa (foto Alessandro Zappalà)

Otto incarichi affidati a soci del Lions club Adrano, Bronte, Biancavilla da parte del governatore del Distretto 108Yb Sicilia, Franco Freni Terranova. Si tratta di un riconoscimento al lavoro e al prestigio del club maturato negli ultimi anni con una presenza territoriale tangibile e con iniziative sociali e culturali.

Le nomine sono state ufficializzate in occasione dell’apertura dell’anno sociale al “Picciolo” di Castiglione di Sicilia.

Quattro biancavillesi incaricati: Salvuccio Furnari (delegato distrettuale del comitato “Ambiente e salute”), Pino Emmanuele (compente del comitato “Gemellaggi”), Salvatore Zinna (componente del comitato “Progetto Onlus Raccolta occhiali usati”) e Rosa Paratore (componente del comitato “Progetto MK Onlus: i Lions contro le malattie killer dei bambini).

Gli altri quattro incaricati sono adraniti: Pippo Bua (incaricato a presidente della zona 15, che coordinerà le attività di cinque club: Paternò, Adrano-Bronte-Biancavilla, Randazzo, Misterbianco, Trecastagni), Emanuele Scarvaglieri (delegato distrettuale del comitato “Sicurezza alimentare, intossicazioni e tossinfezioni in ambienti domestici”), Vincenzo Neri (componente del comitato “Progetto sordità”) e Graziella Liotta (componente del comitato “Abuso sui minori e violenza sulle donne”).

Per l’anno sociale appena cominciato, inoltre, il presidente che guiderà il Lions club Adrano, Bronte, Biancavilla sarà l’adranita Pietro Cortese.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cultura

Un biancavillese nominato a capo del Conservatorio Santa Cecilia di Roma

Prestigioso incarico per il prof. Antonio Marcellino, sovrintendente dell’Orchestra sinfonica siciliana

Pubblicato

il

di VITTORIO FIORENZA

Antonio Marcellino, biancavillese, sovrintendente dell’Orchestra sinfonica siciliana, è stato nominato presidente del Conservatorio “Santa Cecilia” di Roma, prestigiosa istituzione fondata nel 1875 con radici che risalgono al XVI secolo. Un’istituzione che ben conosce, avendovi insegnato organologia per sei anni, dal 2010 al 2016.

La notizia è stata diffusa dalla pagina facebook del Conservatorio “Vincenzo Bellini”, dove Marcellino insegna storia della musica. Tra i primi a formulare le congratulazioni, anche l’orchestra di fiati “Toscanini” di Biancavilla.

Diplomato in pianoforte, laureato in musicologia e specializzato in paleografia e filologia musicale, Marcellino è stato anche professore a contratto nelle università “Tor Vergata”, Messina, Catania e Calabria, oltre che al politecnico internazionale di Vibo Valentia.

Attualmente è anche presidente del Festival Internazionale del Val di Noto “Magie barocche” (i cui eventi sono stati ospitati pure a Biancavilla) e membro della Commissione per la musica sacra dell’Arcidiocesi di Catania.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere

Trending

Nel rispetto dei lettori e a garanzia della propria indipendenza, questa testata giornalistica non chiede e rifiuta finanziamenti, contributi, sponsorizzazioni, patrocini onerosi da parte del Comune di Biancavilla, di forze politiche e soggetti locali con ruoli di rappresentanza istituzionale o ad essi riconducibili