Connettiti con

Scuola

La “Festa dell’amicizia” nel ricordo della maestra Clara Zappalà

Pubblicato

il

© Foto di Alessandro Zappalà

di VITTORIO FIORENZA

Una “Festa dell’amicizia”, nel segno dell’altruismo e nel ricordo della «maestra Clara». Al plesso di scuola materna di via Pistoia di Biancavilla, consueto appuntamento con il “Premio Clara Zappalà”, dedicato alla memoria dell’insegnante scomparsa prematuramente nel 2007. Educatrice attenta e sensibile alla promozione sociale e umana dei bambini, l’insegnante ha lasciato un ricordo indelebile nelle colleghe, nei genitori e nei bambini che sono stati suoi alunni.

L’iniziativa in suo ricordo si svolge ogni anno per volere dei familiari. L’incontro, al quale sono stati presenti il marito Salvuccio Furnari, i figli Concetta e Raffaele ed il fratello Antonio, si è svolto in un clima di festa con canti, inni, musica e recitazione. C’è stata anche la partecipazione di gruppi di alunni di scuola elementare e media dell’Istituto comprensivo “Antonio Bruno”, a cui appartiene il plesso di via Pistoia (che dal 2012 è intitolato proprio a Clara Zappalà). Presente il dirigente scolastico Silvio Galeano.

Solidarietà e spirito di servizio verso gli altri: questi i valori che animavano la “maestra Clara”. E proprio su questi valori e sulla loro promozione si basa la finalità del premio voluto dai familiari. Un premio che verrà assegnato autonomamente a classi o singoli alunni su decisione degli insegnanti.

«Anche con iniziative come questa si tiene vive la memoria –ha detto Salvuccio Furnari– e si mettono in risalto, attraverso questo premio, i valori della bontà e della solidarietà».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Politica

Didattica a distanza, dal Comune di Biancavilla tablet gratis a 39 famiglie

Contributo di 100 euro ciascuno per potere seguire le lezioni di casa: ecco i requisiti necessari

Pubblicato

il

Un intervento volto ad alleviare il disagio scaturito dalla carenza di strumenti idonei e sufficienti per la connessione alla “Didattica a distanza”, a seguito della sospensione delle lezioni quale misura di contenimento della diffusione del Covid-19.

L’amministrazione Bonanno ha stanziato un contributo economico di 3.900 euro a favore di 39 nuclei familiari più svantaggiati e con figli minori in età scolastica. Nello specifico, si tratta di voucher dell’importo di 100 euro ciascuno per l’acquisto di tablet. 

Il nucleo familiare ammesso al contributo, attraverso l’erogazione di voucher di 100 euro cadauno, deve possedere due requisiti. Innanzitutto essere residenti nel Comune di Biancavilla da almeno un anno. Poi, avere un Isee in corso di validità non superiore a 6.000 euro riferiti a nuclei con figlio/i minori in età scolastica. 

Per qualunque informazione in merito, è possibile contattare l’ufficio Servizi Sociali del Comune di Biancavilla ai numeri: 095-7600446 – 7600440.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere

Trending

Nel rispetto dei lettori e a garanzia della propria indipendenza, questa testata giornalistica non chiede e rifiuta finanziamenti, contributi, sponsorizzazioni, patrocini onerosi da parte del Comune di Biancavilla, di forze politiche e soggetti locali con ruoli di rappresentanza istituzionale o ad essi riconducibili