Connettiti con

Fuori città

La comunità “Sentiero speranza” scopre la figura di Placido Rizzotto

Pubblicato

il

Gli ospiti della comunità “Sentiero speranza” di Biancavilla partecipano alle iniziative del “Mese della legalità”. Quanti seguono il percorso terapeutico nella struttura di contrada “Croce al vallone”, legata all’Opera Cenacolo Cristo Re, hanno assistito a Catania al primo appuntamento.

Si è trattato di un monologo messo in scena dal gruppo artistico “Area teatro” sulla vita del sindacalista Placido Rizzotto, ucciso dalla mafia nel 1948 a Corleone.

«I ragazzi della comunità spiega uno degli accompagnatori- alla fine di quasi due ore di monologo erano entusiasti. Nei progetti del loro cambiamento durante il periodo di comunità, un punto importante è diventare dei cittadini modello nelle città in cui vivranno. Grandi applausi per la magistrale interpretazione del protagonista che ha fatto riflettere tutta la sala su come la mafia ha trattato un cittadino onesto come Rizzotto. I ragazzi con gli occhi lucidi e felici della serata si sono complimentati con il protagonista».

Gli ospiti della comunità “Sentiero Speranza” continueranno a partecipare ad altre iniziative durante questo mese. Tra queste, quella in cui affiancheranno l’associazione “Libera dalle mafie”, il 24 marzo, in un corteo che coinvolgerà scuole ed associazioni catanesi. Altri appuntamenti in cui saranno i ragazzi della struttura biancavillese vedranno, inoltre, la collaborazione di Addiopizzo e del Banco alimentare di Catania.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Fuori città

Dalla palestra “Asd Etna Taekwondo” di Biancavilla un campione italiano

Ha 11 anni ed è cintura nera: Stefano Indorato conquista il primo posto nella categoria “Kids”

Pubblicato

il

Stefano Indorato, 11 anni, cintura nera, è campione italiano di taekwondo. Si è classificato al primo posto nella categoria kids della sua età al campionato nazionale che si è tenuto ad Arezzo.

Stefano è un allievo della palestra “Asd Etna Taekwondo” di Biancavilla, che in più occasioni, con il maestro Antonio Amato, si è distinta per talento e disciplina, anche in competizioni internazionali.

«Con questa vittoria –viene specificato in una nota della palestra biancavillese– Stefano sarà convocato in Nazionale per difendere i colori italiani nei prossimi impegni internazionali».

Un altro atleta della palestra, Alessandro Palmeri, si è piazzato al 10° posto nella categoria junior (14/17 anni) cinture nere. Un’ulteriore conferma del livello di preparazione tecnica che a Biancavilla viene garantita per questa disciplina sportiva.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere

I più letti

Nel rispetto dei lettori e a garanzia della propria indipendenza, questa testata giornalistica non chiede e rifiuta finanziamenti, contributi, sponsorizzazioni, patrocini onerosi da parte del Comune di Biancavilla, di forze politiche e soggetti locali con ruoli di rappresentanza istituzionale o ad essi riconducibili