Connettiti con

News

Maltempo, l’invito del mar. Rapisarda: «I curiosi non ostacolino i soccorsi»

Pubblicato

il

di Alessandro Rapisarda

«I cittadini devono restare a casa, in caso di forte pioggia o comunque di ripararsi in luoghi coperti e sicuri, evitando assolutamente di circolare per le vie della città, a bordo di veicoli di ogni genere, ostacolando tra l’altro sistematicamente il lavoro di soccorso di carabinieri, polizia municipale e vigili del fuoco».

L’accorato appello, rivolto ai biancavillesi, è del comandante della stazione dei carabinieri di Biancavilla, Roberto Rapisarda. Attraverso Biancavilla Oggi, il militare chiede attenzione e maggiore collaborazione ai cittadini.

Un appello suscitato dal verificarsi di situazioni di ostacolo, proprio nei momenti di maggiore bisogno, ai rappresentanti delle forze dell’ordine. Ostacoli causati spesso da semplici curiosi che in auto gironzolano, anche in fasi di emergenza.

«Per la curiosità e la spregiudicatezza c’è sicuramente tempo. Ostacolare un soccorso e ritardarlo –avverte Rapisarda– può provocare anche la morte di qualcuno».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

News

Qui non è “zona rossa”? Il solito tappeto di rifiuti sulla “strada della vergogna”

Nemmeno il lockdown scoraggia gli incivili: ecco il nostro ennesimo video sulla Sp 156

Pubblicato

il

Siamo in lockdown? Non conta niente. Vige la “zona rossa”? Non importa. Passano gli anni, si avvicendano le amministrazioni comunali, il mondo combatte un virus invisibile. Ma sulla Sp 156 il tempo sembra fermo. E con esso, resta immutato lo scenario.

Ecco l’ennesimo video di Biancavilla Oggi (abbiamo perso il conto di quante segnalazioni abbiamo pubblicato negli anni) lungo la “strada della vergogna”. Solito tappeto di rifiuti di ogni genere, misto a fango e all’erba che vi cresce sopra, quasi in coincidenza dell’incrocio che segna il confino con il territorio di Adrano.

Immondizia e rifiuti di ogni tipo, come sempre. Da aggiungere, poi, che la strada in due diversi punti (uno a ridosso della discarica in questione) presenta vistosi e pericolosi avvallamenti.

L’arteria è oggetto di un finanziamento di 498mila euro per lavori di sistemazione e manutenzione straordinaria. Le risorse, stanziate con decreto a firma del dirigente regionale Fulvio Bellomo dell’Assessorato delle Infrastrutture e della Mobilità, sono quelle previste dalla Strategia Nazionale Aree Interne “Val Simeto”. Si attende adesso la gara d’appalto.

© RIPRODUZIONE RISERAVATA

Continua a leggere

Trending

Nel rispetto dei lettori e a garanzia della propria indipendenza, questa testata giornalistica non chiede e rifiuta finanziamenti, contributi, sponsorizzazioni, patrocini onerosi da parte del Comune di Biancavilla, di forze politiche e soggetti locali con ruoli di rappresentanza istituzionale o ad essi riconducibili