18112017GOODNEWS:

Scampò al naufragio, l’omaggio della Theodossiou a M. Ss. dell’Elemosina

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePrint this page

dimitra-theodossiou-concerto-in-basilica-dopo-naufragio

foto di Giovanni Stissi

Era di ritorno in Grecia dal un suo tour italiano. Si trovava a bordo della nave Norman Atlantic. Sopravvissuta al naufragio dello scorso dicembre, Dimitra Theodossiou, il soprano di fama internazionale, in segno di ringraziamento, è tornata nella basilica di Biancavilla per un gesto devozionale nei confronti della Madonna dell’Elemosina.

Di fede ortodossa e sensibile alla bellezza dell’icona bizantina, l’artista aveva già offerto un concerto in basilica l’8 dicembre: un “Omaggio alla Theotokos”.

«Lo sguardo di quest’Icona mi è rimasto nel cuore», ha detto Dimitra tornando adesso in Italia per altri appuntamenti artistici, come riporta il sito SantaMariaElemosina.it.

Il programma musicale è stato eseguito in collaborazione con il mezzo-soprano catanese Maria Russo e i brani sono stati accompagnati dai maestri Vincenzo Benina all’organo e Giovanni Cucuccio al violino. La serata, coordinata da Alberto Rapisarda, è stata introdotta e presentata da Mary Ricceri. Presenti il prevosto, padre Pino Salerno, e il presidente dell’associazione “M. Ss. Dell’Elemosina”, Giuseppe Santangelo.

A fine serata, il soprano greco ha tributato un “commovente” ed appassionato omaggio ai piedi dell’altare che custodisce l’Icona bizantina, esprimendo il desiderio di tornare in occasione delle celebrazioni di agosto.

dimitra-theodossiou-concerto-in-basilica-dopo-naufragio2

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Zalando Privé

LASCIA IL TUO COMMENTO

INVIA IL COMMENTO