Connettiti con

Chiesa

Vaccinazione straordinaria nei locali attigui al convento e all’Annunziata

In paese due postazione messe a disposizione per la giornata del 3 aprile, tra le 53 di tutta la Diocesi

Pubblicato

il

Anche le parrocchie di Biancavilla hanno aderito all’appello per individuare locali idonei a consentire la vaccinazione della popolazione di età compresa tra i 69 e i 79 anni. L’iniziativa è possibile per la disponibilità data dalla Conferenza Episcopale Siciliana e dalle varie Diocesi.

In quella di Catania le postazioni individuate sono 53. Tra queste, due sono a Biancavilla: una nella parrocchia Annunziata e l’altra presso l’ambulatorio medico vicariale presso i locali attigui del convento “San francesco”.

Qui è possibile recarsi, dopo prenotazione per il vaccino AstraZeneca, sabato 3 aprile. Gli interessati dovranno prenotarsi il 29 e 30 marzo (dalle ore 10 alle 12 e dalle 17 alle 19) e il 31 marzo (solo orario mattutino), recandosi o all’Annunziata o nei locali attigui al convento dei Frati minori. Possibile che altre giornate di vaccinazione si ripetano negli stessi locali.

Alle comunità parrocchiali individuate è stato fornito un modulo da compilare per la prenotazione in occasione di questa giornata di vaccinazione straordinaria e a ciascuna di esse sono destinate fino ad un massimo di 100 vaccinazioni. Quindi a Biancavilla, in quella giornata sarà possibile vaccinare fino a 200 persone.

Il governatore Nello Musumeci e l’assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza, hanno ringraziato mons. Salvatore Gristina, a capo della Conferenza Episcopale Siciliana, «nell’auspicio che quella del prossimo 3 aprile sia soltanto la prima prova di un’attività espansiva della campagna vaccinale che possa essere ripetuta nel futuro».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Chiesa

Omaggio floreale a San Placido dai sindaci di Biancavilla e Adrano

Bonanno e Mancuso in fascia tricolore nel segno della solidarietà tra i due comuni

Pubblicato

il

© Foto Biancavilla Oggi

Un omaggio floreale a San Placido. Lo hanno fatto i sindaci di Biancavilla e Adrano nel luogo in cui si trova una stele dedicata al patrono e che segna il confine tra i due comuni.

Antonio Bonanno e Fabio Mancuso si sono ritrovati nel punto in cui la toponomastica individua la “Pedata di San Placido”.

I due primi cittadini si sono presentati in fascia tricolore, proprio per sottolineare il valore istituzionale dell’incontro, nel segno della solidarietà tra i due paesi, la cui storia si intreccia nei secoli.

Un breve momento di riflessione e preghiera, con particolare riferimento alla guerra in atto in Ucraina e nel ricordo delle vittime provocate dal Covid.

A fare da presidio, i devoti del circolo “San Placido” (con il presidente Placido Lavenia), ai quali si deve la realizzazione del monumento con l’effige del martire benedettino, avvenuta nell’ottobre del 2018.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere

I più letti

Nel rispetto dei lettori e a garanzia della propria indipendenza, questa testata giornalistica non chiede e rifiuta finanziamenti, contributi, sponsorizzazioni, patrocini onerosi da parte del Comune di Biancavilla, di forze politiche e soggetti locali con ruoli di rappresentanza istituzionale o ad essi riconducibili