Connettiti con

Associazionismo

Primo carico di beni partito da Biancavilla per i profughi dell’Ucraina

Nella nostra città prosegue la mobilitazione solidale per le popolazioni colpite dalla guerra

Pubblicato

il

Biancavilla mobilitata per la raccolta umanitaria di beni da destinare ai profughi e alle popolazioni dell’Ucraina, invasa dalla Russia di Putin. I primi volontari a muoversi nel nostro paese sono stati quelli dell’associazione Agriambiente. Scatoloni di merce (da alimenti, farmaci, prodotti per la pulizia personale, articoli per bambini…) raccolti in quattro giorni. Tutto consegnato alla Misericordia di Adrano

«C’è stato un grande lavoro dei volontari –dice il presidente di Agriambiente, Dino Petralia– in sinergia con la Misericordia di Adrano, per la quale ringraziamo il governatore Pietro Branchina e i suoi volontari. Si è instaurata una stima reciproca, in questo particolare momento che vive il mondo. I cittadini di Biancavilla, poi, hanno risposto molto bene. Va ringraziato pure Alfio Galvagno per il trasporto. La raccolta prosegue nella nostra sede di via Fratelli Bandiera».

«Adesso questo carico di Biancavilla – spiega Pietro Branchina– andrà in un’area di stoccaggio di Catania gestito dal coordinamento provinciale delle Misericordie. Poi, con Tir saranno diretti in Polonia e quindi al confine con l’Ucraina».

Oltre a quella di Agriambiente, anche altre iniziative analoghe sono promosse a Biancavilla. Non mancano i volontari dell’Associazione Nazionale Carabinieri, che hanno aderito alle attività coordinate dalla sede regionale. Altro impegno è quello della Pro Loco con una raccolta che andrà avanti, a Villa delle Favare, fino al 14 marzo. Gli orari di consegna sono dalle 16 alle 19 (da lunedì a venerdì) e dalle 10 alle 12 (il mercoledì).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Associazionismo

Nuovo Cda della Pro Loco di Biancavilla: Marco Chisari eletto presidente

Al suo fianco Enrica Neri e Giulia Galizia, l’organo direttivo resterà in carica per 4 anni

Pubblicato

il

È Marco Chisari il nuovo presidente della Pro Loco Biancavilla. Cambio al vertice, quindi, dell’associazione biancavillese, che finora era stata guidata da Francesco Di Mauro. Il passaggio è avvenuto a seguito del rinnovo del Consiglio di amministrazione, che resterà in carica per i prossimi 4 anni.

Ne fanno parte anche Enrica Neri, in qualità di vice presidente, e Giulia Galizia, con funzioni di segretaria e tesoriera. A loro si aggiungono altri quattro consiglieri: oltre all’uscente Di Mauro, figurano Antonella Corsaro, Grazia Russo e Solaika Toscano.

Il nuovo presidente, 25enne biancavillese, presente in associazione da molti anni, si è detto emozionato e pronto per intraprendere questo nuovo percorso.

«Sono davvero orgoglioso –sottolinea Chisari– di poter rappresentare questa associazione che è parte integrante e necessaria per lo sviluppo della nostra meravigliosa città. Tra i miei obiettivi c’è la rivalutazione dei nostri paesaggi ricordandoci che rappresentiamo la terza porta dell’Etna. Cercheremo di valorizzare le eccellenze artistiche, paesaggistiche ed enogastronomiche del nostro territorio».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere

I più letti

Nel rispetto dei lettori e a garanzia della propria indipendenza, questa testata giornalistica non chiede e rifiuta finanziamenti, contributi, sponsorizzazioni, patrocini onerosi da parte del Comune di Biancavilla, di forze politiche e soggetti locali con ruoli di rappresentanza istituzionale o ad essi riconducibili