Connettiti con

Associazionismo

Primo carico di beni partito da Biancavilla per i profughi dell’Ucraina

Nella nostra città prosegue la mobilitazione solidale per le popolazioni colpite dalla guerra

Pubblicato

il

Biancavilla mobilitata per la raccolta umanitaria di beni da destinare ai profughi e alle popolazioni dell’Ucraina, invasa dalla Russia di Putin. I primi volontari a muoversi nel nostro paese sono stati quelli dell’associazione Agriambiente. Scatoloni di merce (da alimenti, farmaci, prodotti per la pulizia personale, articoli per bambini…) raccolti in quattro giorni. Tutto consegnato alla Misericordia di Adrano

«C’è stato un grande lavoro dei volontari –dice il presidente di Agriambiente, Dino Petralia– in sinergia con la Misericordia di Adrano, per la quale ringraziamo il governatore Pietro Branchina e i suoi volontari. Si è instaurata una stima reciproca, in questo particolare momento che vive il mondo. I cittadini di Biancavilla, poi, hanno risposto molto bene. Va ringraziato pure Alfio Galvagno per il trasporto. La raccolta prosegue nella nostra sede di via Fratelli Bandiera».

«Adesso questo carico di Biancavilla – spiega Pietro Branchina– andrà in un’area di stoccaggio di Catania gestito dal coordinamento provinciale delle Misericordie. Poi, con Tir saranno diretti in Polonia e quindi al confine con l’Ucraina».

Oltre a quella di Agriambiente, anche altre iniziative analoghe sono promosse a Biancavilla. Non mancano i volontari dell’Associazione Nazionale Carabinieri, che hanno aderito alle attività coordinate dalla sede regionale. Altro impegno è quello della Pro Loco con una raccolta che andrà avanti, a Villa delle Favare, fino al 14 marzo. Gli orari di consegna sono dalle 16 alle 19 (da lunedì a venerdì) e dalle 10 alle 12 (il mercoledì).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Associazionismo

Autismo e riabilitazione: incontro del Lions club a Villa delle Favare

Pubblico di insegnanti e genitori per un tema affrontato da una psicologa e una musicoterapista

Pubblicato

il

“Parliamo di Autismo e Riabilitazione”. È il tema discusso in un incontro a Villa delle favare, organizzato dal Lions club Adrano Bronte Biancavilla, in collaborazione con il 1° Circolo Didattico “San Giovanni Bosco”.

Sono state la psicologa Giuliana Camarda e la musicoterapista e psicomotricista funzionale Marilena Lanzafame ad affrontare l’argomento davanti ad un numeroso pubblico, composto prevalentemente da insegnanti, da rappresentanti dei genitori e soci del club.

A moderare l’incontro, Salvuccio Furnari, referente Gst area catanese, che ha illustrato i punti salienti che riguardano i disturbi dello spettro autistico.

Ha concluso la delegata distrettuale al service Giuseppina Siracusa, che ha presentato il ruolo e le iniziative dei Lions a favore dei soggetti con fragilità, soffermandosi in particolare sulla nascita e del laboratorio di Arti Musive PDG Cesare Fulci di Barcellona Pozzo di Gotto. Proiettato anche un filmato sui lavori svolti ed eseguiti da soggetti affetti da autismo seguiti dal centro.

Intervenuti all’incontro anche l’assessore alla Pubblica Istruzione, Vincenzo Randazzo, la presidente del Lions Club, Graziella Portale, la dirigente scolastica Alfina D’Orto, e l’assistente sociale Mariateresa Mazza. Quest’ultima, referente area orientale del service, ha introdotto le motivazioni degli obiettivi dell’incontro e le caratteristiche tipiche delle persone affette da autismo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere

I più letti