Connettiti con

Politica

Il presidente Musumeci ha firmato: Biancavilla resta ancora in “zona rossa”

Sono 84 i contagi registrati nell’ultima settimana: le restrizioni sono state prorogate fino al 22 aprile

Pubblicato

il

© Foto Biancavilla Oggi

Il governatore Nello Musumeci ha deciso di prorogare le disposizioni e le restrizioni della “zona rossa” a Biancavilla.

Lo fa sapere in una nota il sindaco Antonio Bonanno: «Il dato oggettivo di 84 positivi nell’ultima settimana, rilevato dall’Asp etnea, ha portato la Regione Siciliana a prorogare di un’altra settimana – fino a giovedì 22 – la “zona rossa” a Biancavilla».

«In Sicilia –prosegue il primo cittadino– l’aumento diffuso dei contagi riguarda piccole e grandi realtà comunali. A Biancavilla i monitoraggi costanti promossi dall’amministrazione e il tracciamento che segue dopo la rilevazione dei positivi ci offrono un ‘saldo’ tra affetti da virus e guariti che oscilla poco sopra quota 300».

Le restrizioni, quindi, continuano, almeno sul piano formale, visto che spesso in piazza e nelle strade di Biancavilla non mancano assembramenti, come più volte abbiamo fatto notare.

«Comprendo il disagio dei cittadini e sono certo –sottolinea Bonanno– che non verrà meno la volontà di correggere atteggiamenti errati sotto il profilo sanitario. Nel frattempo, la campagna vaccinale che va avanti anche nel nostro territorio dovrebbe contribuire a migliorare la situazione».

Oltre a Biancavilla, l’ordinanza di proroga della “zona rossa” riguarda pure i comuni di Caltanissetta, Centuripe, Francavilla di Sicilia, Pietraperzia, Lampedusa e Linosa, Mazzarino e Regalbuto. A questi è stata aggiunta la “zona rossa” di Catenanuova, Cerami, Mussomeli e Sant’Alfio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
1 Commento

1 Commento

  1. GIO

    16 Aprile 2021 at 13:05

    A dicembre in Sicilia hanno finta di non veder che c’erano anche fino a 1800 casi giornalieri e non choidevano per motivo commerciali visto il periodo di feste… A zi ci nascondevano i numeri reali.
    Ma non se ne vanno?? Dimissioni. Siete incapaci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Politica

Carmelo Salamone, nuovo direttore amministrativo al Comune di Biancavilla

È vincitore di concorso, formalizzata la sua assunzione: lavorerà allo Sportello per le Attività produttive

Pubblicato

il

Firma del contratto, lunedì si comincia. Il dott. Carmelo Salamone, 36 anni, è il nuovo istruttore direttivo amministrativo del Comune di Biancavilla. Salamone, biancavillese, laureato in Giurisprudenza, è il vincitore del concorso il cui iter si è concluso il 18 marzo scorso. Andrà a rafforzare la squadra di lavoro amministrativa. Lavorerà allo Sportello Unico per le Attività Produttive (SUAP), il soggetto pubblico di riferimento territoriale per tutti i procedimenti che hanno ad oggetto l’esercizio di attività produttive e di prestazione di servizi.

Il nuovo assunto darà manforte allo SUAP del Comune di Biancavilla al centro di una profonda trasformazione. Sta per partire, infatti, lo SUAP ONLINE, piattaforma digitalizzata per l’accoglimento di istanze, domande, richieste, SCIA, comunicazioni e ogni altra procedura autorizzatoria o comunicativa.

«Al dott. Salamone – afferma il sindaco Antonio Bonanno – ho augurato buon lavoro. Sono certo che darà un contributo di qualità ed efficienza alla macchina amministrativa. La sua assunzione è stata resa possibile dall’apertura dei concorsi che ha permesso al nostro Comune di aprire a nuove forze in sostituzione dei professionisti andati in pensione».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere
Pubblicità

DOSSIER MAFIA

I più letti