Connettiti con

News

Fu corrispondente de “La Sicilia” da Biancavilla: è morto Totò Salomone

Aveva 61 anni, svolgeva la professione di avvocato ma è stato pure giornalista di carta stampata e tv

Pubblicato

il

Totò Salomone

di VITTORIO FIORENZA

Un infarto ha stroncato la vita di Salvatore “Totò” Salomone (tra un mese avrebbe compiuto 62 anni), originario di Biancavilla ma paternese d’adozione. Esercitava la professione di avvocato, ma ha svolto anche l’attività giornalistica.

È stato corrispondente del quotidiano “La Sicilia” tra gli anni ’80 e ’90 e ha lavorato per l’emittente Televideo Inn (poi Ciak Telesud), quando aveva sede a Santa Maria di Licodia. Gli archivi della tv, ormai da anni attiva soprattutto a Paternò, conservano ancora suoi accurati servizi sulle vicende politiche e sui fatti di cronaca nera di Biancavilla dei primi anni ‘90.

Seguì con particolare attenzione, per esempio, gli sviluppi sull’abusivismo edilizio a Biancavilla e sui rischi di demolizione delle case. Il suo reportage del marzo 1992, nella giornata di quell’oceanica “marcia degli abusivi” capeggiata dall’allora sindaco Carmelo Nicolosi al grido de “la casa non si tocca”, rappresenta oggi un vero e proprio documento giornalistico di valore storico.

Era un gruppo di cronisti, quello che a cui all’epoca faceva parte Salomone, che si propose al pubblico televisvo locale con un modo innovativo di fare informazione giornalistica.

Salomone era sposato con la figlia di Angelino Cunsolo, storico corrispondente da Paternò de “La Sicilia” e direttore della “Gazzetta dell’Etna”. Aveva tre figli, di cui due gemelli. Con la famiglia si trovava nella sua casa di Ragalna, quando è stato colto dall’improvviso malore.

Il cordoglio ai familiari

La redazione di Biancavilla Oggi esprime vicinanza e cordoglio ai familiari per la prematura scomparsa di Totò, ricordandolo per la serietà e l’accuratezza professionale dimostrate in diversi anni di attività giornalistica sia per la carta stampata che per la tv.

Tra le varie attestazione di cordoglio rivolte ai familiari, anche quella dell’Associazione Forense di Paternò, che si dice «profondamente addolorata per la scomparsa improvvisa dell’avvocato (Salvatore) Totò Salomone e partecipa al dolore della famiglia ricordandone, con viva commozione, l’indimenticabile figura umana e professionale».

I funerali di Totò Salomone saranno celebrati giovedì 27 agosto, presso la chiesa “San Giovanni Bosco” di Ragalna.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

News

Il coronavirus ha (finora) colpito 369 biancavillesi: quelli guariti sono 146

Il sindaco Bonanno: «Capiremo nei prossimi giorni come arriveremo a ridosso delle festività di Natale»

Pubblicato

il

© Foto Biancavilla Oggi

di VITTORIO FIORENZA

L’epidemia fa il suo corso. Silenziosamente. O quasi. L’ultimo bollettino dell’Asp di Catania fornito al sindaco di Biancavilla conteggia in 369 i biancavillesi colpiti dal coronavirus, dall’inizio della seconda ondata.

Persone infette con o senza sintomatologia. E chi ha accusato effetti, questi vanno da lievi a marcati, fino all’urgenza del ricovero presso una struttura ospedaliera (reparto Covid o Rianimazione, per i casi più gravi).

Delle 369 persone con tampone positivo, quelle guarite sono state fino a questo momento 146. I biancavillesi con contagio in corso, quindi, sono 223.

I decessi registrati sono 12: 9 uomini e 3 donne. Quasi 500, a Biancavilla, sono poi i soggetti in isolamento fiduciario presso le proprie abitazioni.

Fin qui i dati ufficiali. Se si considerano le stime degli asintomatici che non si sono mai sottoposti ad alcun test, si ha un’idea della dimensione dell’epidemia a Biancavilla. E adesso si corre verso le festività natalizie con i rischi di ulteriori occasioni di incontro che ne conseguono. D’altra parte, la diffusione del virus risulta essere consistente in ambito familiare. E questo si sa non da adesso.

«I prossimi giorni -ha detto il sindaco Antonio Bonanno, a commento dell’aggiornamento dei dati – saranno decisivi per capire come arriveremo a ridosso delle festività natalizie. Di certo, non ci saranno deroghe ai nostri comportamenti che dovranno rimanere sul binario della massima attenzione».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere

Trending

Nel rispetto dei lettori e a garanzia della propria indipendenza, questa testata giornalistica non chiede e rifiuta finanziamenti, contributi, sponsorizzazioni, patrocini onerosi da parte del Comune di Biancavilla, di forze politiche e soggetti locali con ruoli di rappresentanza istituzionale o ad essi riconducibili