Connettiti con

Fuori città

Giro d’Italia 2022, un murale alle Vigne di Biancavilla dedicato a Pantani

Un omaggio al “Pirata” realizzato da Placido Lavenia, su sollecitazione del sindaco Antonio Bonanno

Pubblicato

il

© Foto Biancavilla Oggi

Una dedica fatta col cuore e rivolta al grande Marco Pantani. Manca ormai poco al “Giro d’Italia” e al suo passaggio per le strade della nostra città e del nostro territorio. Così, un biancavillese, Placido Lavenia, ha voluto omaggiare la memoria del grande campione. Lo ha fatto con un murale, disegnato su un muro lungo la Strada Provinciale 158, in contrada “Castelluccio”, nella zona Vigne di Biancavilla.

Acquisita l’autorizzazione della proprietà (ovvero le suore salesiane di Biancavilla), sul muro tinto di rosa (con materiale offerto dall’impresa “Muracel” di Biancavilla), ecco il richiamo artistico al campione con le scritte “Quando la strada sale, Marco vive” e “Salita Pantani”.

Già, perché l’arteria, dal luglio della scorsa estate, è dedicata proprio al “Pirata” in un percorso di 20,6 km che va dallo svincolo della Ss 284 (dove è stata posta pure una stele in pietra lavica) fino al Rifugio Sapienza. Un omaggio voluto dal “Parco Ciclistico dell’Etna”, accolto dall’amministrazione Bonanno.

E adesso si aggiunge pure il murale, realizzato in maniera del tutto gratuita. «Sono stato sollecitato dal sindaco Antonio Bonanno –dice Placido Lavenia– ad esprimere con un segno “biancavillese” un tributo al mitico Marco Pantani. Sono un amatore di ciclismo, uno sport a cui mi sono avvicinato grazie al grande campione e, da piccolo, grazie a mio nonno Giovanni».

«Questa salita del nostro territorio -sottolinea ancora Lavenia- sarà interessata per la prima volta dal passaggio del “Giro d’Italia”. Quando percorro questa strada in bicicletta non posso che pensare a Marco e alle sue irripetibili e straordinarie imprese che tante emozioni hanno suscitato. Da qui, l’idea di realizzare il murale. Cosa che ho fatto con piacere».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Fuori città

Il barber Peppe Diolosà, un pezzo di Biancavilla al Mondiale di Parigi

Campionato in Francia tra i migliori acconciatori: ai piedi della Torre Eiffel sventola il Tricolore

Pubblicato

il

Un nuovo traguardo raggiunto, un nuovo trofeo da aggiungere alla ricca collezione. La rappresentanza “Fiam Italia” ha partecipato e vinto la prestigiosa Coppa del mondo 2022 a Parigi.

Della Federazione Italiana Acconciatori Misti fa parte pure il barber biancavillese Giuseppe “Peppe” Diolosà, che non ha fatto mancare al team il suo supporto, forte dell’esperienza accumulata in tanti anni di lavoro sul campo.

«Sono stati due giorni intensi ed emozionanti, frutto di tanto duro lavoro», sottolinea la squadra che ha gareggiato contro i migliori del mondo. Una squadra composta da Luigi Forrestiero, presidente Fiam Italia, Pasquale Mincione, direttore generale Fiam, e Mario Piccinino, allenatore coach. Tutti -nell’immancabile foto di rito- ai piedi della Torre Eiifel a mostrare il trofeo, sbentolando i colori della bandiera italiana.

Un traguardo che vede coinvolta anche Biancavilla con la presenza di Giuseppe Diolosà, il parrucchiere di via dei Mandorli, noto per essersi già distinto in campionati nazionali ed internazionali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere

I più letti

Nel rispetto dei lettori e a garanzia della propria indipendenza, questa testata giornalistica non chiede e rifiuta finanziamenti, contributi, sponsorizzazioni, patrocini onerosi da parte del Comune di Biancavilla, di forze politiche e soggetti locali con ruoli di rappresentanza istituzionale o ad essi riconducibili