Connettiti con

Associazionismo

Grest, 77mila euro a Biancavilla per parrocchie, scuole e terzo settore

Finanziamento statale per attività estive rivolte a bambini dai 3 ai 14 anni: istanze entro il 17 luglio

Pubblicato

il

Finanziamenti per i grest di Biancavilla. Attraverso fondi statali di 77 mila euro, l’amministrazione comunale interviene a sostegno delle attività estive realizzate da enti pubblici e privati, scuole dell’infanzia paritarie, scuole di ogni ordine e grado, enti del terzo settore, imprese sociali, enti ecclesiastici e di culto.

Un intervento che mira al potenziamento dei centri estivi diurni. Ma anche dei servizi socio-educativi territoriali e dei centri con funzione educativa e ricreativa. Centri destinati alle attività di bambini e bambine di età fra i 3 e i 14 anni, per i mesi da giugno a settembre 2020.

Il sostegno del Comune si realizzerà con l’assegnazione a ciascun progetto di un contributo fisso di 3.500 euro. I finanziamenti ai grest di Biancavilla saranno erogati a fine attività. Prevista pure una parte variabile da erogare in base al numero dei partecipanti all’attività.

Gli interessati devono manifestare disponibilità a stipulare convenzione, per progetti già avviati o ancora da avviare, attraverso la compilazione dello schema di “Manifestazione di interesse”. Si può scaricare dal sito internet del Comune. La presentazione va effettuata entro le ore 11 del 17 luglio, all’Ufficio Protocollo del Comune. Da allegare relazione progettuale, redatta in conformità e nel rispetto delle prescrizioni contenute. Nelle “Linee Guida per la gestione in sicurezza di opportunità organizzate di socialità e gioco per bambini e adolescenti nella fase 2 dell’emergenza Covid-19”.

«Biancavilla vive una bella realtà di Grest, e non solo. Volontari e ragazzi in estate sono da supporto a tante famiglie e riescono a colorare Biancavilla e a trasmettere valori e principi che fanno crescere la nostra comunità». Lo sottolinea il sindaco Antonio Bonanno.

«La possibilità di sostenere queste attività -evidenzia Bonanno- è un’azione che deve renderci felici in relazione ai bei momenti ed alle belle esperienze che potranno vivere i nostri figli».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Associazionismo

No all’abbandono degli animali: iniziativa Lions al plesso “Don Bosco”

All’incontro presenti anche il veterinario Giovanni Di Perna e l’associazione “Dammi la zampa”

Pubblicato

il

Iniziativa contro l’abbandono e il randagismo dei cani. Ad organizzarla, il Lions Club Adrano Bronte Biancavilla presso il 1° Circolo didattico “San Giovanni Bosco” di Biancavilla per gli alunni delle quinte classi.

Oltre alla presidente Lions, Graziella Portale, e alla dirigente scolastica, Nuccia D’Orto, è intervenuto Giovanni Scuderi, socio del club e componente del comitato distrettuale del tema di studio “Di Fido mi Fido”. Scuderi si è soffermato particolarmente su come amare, curare e proteggere gli animali domestici. Delll’importanza dell’assistenza igienico-sanitaria e delle tecniche e procedure da seguire ha parlato il veterinario Giovanni Di Perna.

Presenti diversi volontari dell’associazione animalista “Dammi la zampa” di Biancavilla che, con il responsabile Giosuè Cariola, hanno illustrato ai ragazzi gli obiettivi del loro servizio e trattato il concetto di adozione e affido. Presentati due bellissimi cuccioli assistiti dall’associazione che hanno reso ancora più partecipi gli alunni con domande e testimonianze delle tante esperienze da loro vissute in famiglia.

Ha chiuso l’incontro il referente Lions delle attività di servizio dell’area catanese Salvuccio Furnari, rilevando il carattere educativo dell’iniziativa che si contrappone alle notizie di atti di violenza e sevizie avvenuti in quest’ultimo periodo ed espresso i complimenti agli organizzatori dell’evento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere
Pubblicità

DOSSIER MAFIA

I più letti