Connettiti con

Cronaca

Furto in abitazione in viale dei Fiori, poliziotti identificano un paternese

Pubblicato

il

Gli agenti del commissariato di Adrano hanno bloccato un sospettato. Si tratta di un paternese. Ma a suo carico non c’è alcun indizio schiacciante. È stato solo identificato.

 

di Vittorio Fiorenza

Furto in appartamento in viale dei Fiori, a Biancavilla. I ladri avevano fatto irruzione in casa, ma la segnalazione alle forze dell’ordine è arrivata subito. I malviventi hanno racimolato alcuni oggetti e, sentite a distanza le sirene, si sono dati alla fuga.

Allertati i carabinieri, questi hanno chiesto il supporto di una pattuglia della polizia del commissariato di Adrano, visto che si trovava più vicina al luogo.

Arrivati gli agenti, a poca distanza dall’abitazione, hanno notato un paternese, sospettando che potesse essere coinvolto nel colpo messo a segno poco prima. Non emergendo elementi schiaccianti a suo carico, l’uomo è stato soltanto identificato e contravvenzionato per violazione del codice della strada.

Non c’è stato alcun arresto, come riferito da alcuni organi di stampa. Sul posto sono poi arrivati anche i carabinieri. Il proprietario dell’abitazione ha sporto denuncia presso la caserma di via Benedetto Croce.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cronaca

Omicidio a Biancavilla: la vittima è Antonio Andolfi di appena 20 anni

C’è un fermo da parte dei carabinieri, il movente sarebbe legato a “questioni di pascolo”

Pubblicato

il

Un giovane di Biancavilla, Antonio Andolfi, di appena 20 anni, compiuti lo scorso 15 luglio, è morto a seguito di ferite da arma da fuoco.

Già fermato il presunto omicida: si tratta di un pastore. Il movente, secondo fonti investigative, sarebbe legato a «questioni di pascolo». La pista seguita dai militari quindi è quella della sfera personale, escludendo collegamenti con la criminalità organizzata.

Conoscenti avrebbero trasportato la vittima al pronto soccorso dell’ospedale “Maria Santissima Addolorata”, ma non c’è stato nulla da fare. Il giovane era già morto durante il tragitto.

Sul fatto, indagano i carabinieri della compagnia di Paternò e della stazione di Biancavilla. I militari hanno già ricostruito le fasi di quanto accaduto. Per il presunto omicida si attende la convalida del fermo da parte del Gip.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere
Pubblicità

DOSSIER MAFIA

I più letti