Connettiti con

Cronaca

Supermercato e tecnico denunciati per furto all’Enel e inquinamento

Pubblicato

il

contatore-enel

Un supermercato allacciato alla rete elettrica in maniera abusiva e un tecnico di riparazione elettrodomestici risultato irregolare per lo smaltimento dei rifiuti speciali.

È il bilancio di un’attività di controllo che la polizia del commissariato di Adrano ha condotto a Biancavilla con l’ausilio dei carabinieri e della polizia provinciale, nell’ambito di un servizio più articolato disposto dal questore di Catania, Marcello Cardona.

La squadra di Polizia Amministrativa del Commissariato adranita, in particolare, ha scoperto che un supermercato di Biancavilla di via Cristoforo Colombo si è reso responsabile del furto di energia elettrica. Il titolare avrebbe manomesso il contatore, così come poi effettivamente accertato dai tecnici dell’Enel, alimentando illecitamente la struttura e gli impianti dell’attività commerciale. L’uomo è stato denunciato in stato di libertà.

Un altro biancavillese, titolare di un negozio di riparazione di elettrodomestici di Biancavilla, è stato denunciato per la violazione della normativa sullo smaltimento dei rifiuti speciali. L’esercizio commerciale è stato sequestrato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cronaca

Mazza, tronchesine e cacciaviti: denunciato un 26enne di Biancavilla

Servizio di controllo effettuato dai carabinieri a Nicolosi in linea con il piano strategico della Prefettura

Pubblicato

il

Controlli a tappeto a Nicolosi da parte dei carabinieri. Un’attività svolta nell’ambito dei servizi pianificati dal comando provinciale dell’Arma, in linea con le direttive strategiche della Prefettura.

I controlli sono stati finalizzati alla prevenzione e al contrasto dei reati contro il patrimonio, in particolare i furti in abitazione e sulle autovetture.

In quest’ottica, i militari hanno denunciato un 26enne di Biancavilla, già noto alle forze dell’ordine per “possesso ingiustificato di chiavi o grimaldelli”.

Il giovane è stato fermato alla guida della sua autovettura Fiat Punto, in via Gabriele D’Annunzio, dove è stato perquisito. 

È stato trovato in possesso di una mazza spaccapietre, tre tronchesine, due pinze universali multifunzione, otto cacciaviti di varia lunghezza, che nascondeva all’interno del bagagliaio.

RIPRODUZIONE RISERVATA 

Continua a leggere

I più letti

Nel rispetto dei lettori e a garanzia della propria indipendenza, questa testata giornalistica non chiede e rifiuta finanziamenti, contributi, sponsorizzazioni, patrocini onerosi da parte del Comune di Biancavilla, di forze politiche e soggetti locali con ruoli di rappresentanza istituzionale o ad essi riconducibili.