Connettiti con

Cronaca

Beccato grazie alle immagini video per due furti d’auto a Biancavilla


Quasi un anno di indagini da parte dei carabinieri hanno portato all’arresto di un belpassese, ritenuto responsabile del furto di due veicoli a Biancavilla. Determinante l’esame delle registrazioni dei sistemi di sorveglianza.


Pubblicato

il

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Paternò hanno arrestato il 33enne Carmelo Francardo di Belpasso, in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del Tribunale di Catania su richiesta della Procura Distrettuale della Repubblica etnea.

Grazie alle indagini dei carabinieri, coordinate dal magistrato titolare del fascicolo, si è potuta fare piena luce su due furti di auto avvenuti il 21 novembre 2018 a Biancavilla. Gli investigatori, attraverso la minuziosa ricostruzione dei fatti reato, che si è avvalsa dell’analisi dei filmati registrati

Dalle telecamere attive nelle zone d’interesse, nonché di altre attività di natura tecnica, si è potuto collocare Francardo su ambedue i luoghi teatro dei furti così come peraltro acclarato in alcuni frame estrapolati dai video esaminati.

Quel giorno ad essere rubate furono una Renault Clio, poi abbandonata per un improvviso guasto, e una Fiat Uno, ritrovata completamente bruciata nelle campagne di Adrano, presumibilmente utilizzata per compiere un’altra tipologia di reato.

L’arrestato, assolte le formalità di rito, è stato associato al carcere di Catania Piazza Lanza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cronaca

Abbandono di rifiuti, due vigili urbani beccano una donna “insospettabile”

Gli agenti biancavillesi hanno identificato la cittadina incivile: dovrà pagare una multa salata

Pubblicato

il

Una donna “insospettabile” è stata colta da due vigili urbani di Biancavilla mentre abbandonava sacchetti di spazzatura. I due agenti, tra coloro assunti da poco, hanno provveduto ad identificare la donna, che ora dovrà pagare una salata sanzione. L’episodio è avvenuto nelle ore in cui si stava ripulendo la discarica illegale di via dei Pini.

«È il quadro impietoso del ‘riempi e svuota’ – è il commento del sindaco Antonio Bonanno – cui siamo costretti ad assistere per l’incomprensibile atteggiamento di pochi cittadini che inspiegabilmente non intendono adeguarsi a una regolare raccolta differenziata che proprio a Biancavilla dà i propri frutti con numeri record».

Il primo cittadino definisce «gesti ostili e insensati» le condotte di cittadini che di proposito violano le più elementari regole. La multa elevata alla cittadina incivile possa servire «da lezione –auspica Bonanno – a quei pochi incivili che ancora si rifiutano di aderire alla efficiente raccolta differenziata in tutto il territorio».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere

I più letti