Connettiti con

Cronaca

Beccato grazie alle immagini video per due furti d’auto a Biancavilla


Quasi un anno di indagini da parte dei carabinieri hanno portato all’arresto di un belpassese, ritenuto responsabile del furto di due veicoli a Biancavilla. Determinante l’esame delle registrazioni dei sistemi di sorveglianza.


Pubblicato

il

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Paternò hanno arrestato il 33enne Carmelo Francardo di Belpasso, in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del Tribunale di Catania su richiesta della Procura Distrettuale della Repubblica etnea.

Grazie alle indagini dei carabinieri, coordinate dal magistrato titolare del fascicolo, si è potuta fare piena luce su due furti di auto avvenuti il 21 novembre 2018 a Biancavilla. Gli investigatori, attraverso la minuziosa ricostruzione dei fatti reato, che si è avvalsa dell’analisi dei filmati registrati

Dalle telecamere attive nelle zone d’interesse, nonché di altre attività di natura tecnica, si è potuto collocare Francardo su ambedue i luoghi teatro dei furti così come peraltro acclarato in alcuni frame estrapolati dai video esaminati.

Quel giorno ad essere rubate furono una Renault Clio, poi abbandonata per un improvviso guasto, e una Fiat Uno, ritrovata completamente bruciata nelle campagne di Adrano, presumibilmente utilizzata per compiere un’altra tipologia di reato.

L’arrestato, assolte le formalità di rito, è stato associato al carcere di Catania Piazza Lanza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cronaca

Volontari della parrocchia dell’Idria a sostegno degli alunni della “Sturzo”

“Pomeriggio insieme”: intesa tra padre Giovambattista Zappalà e la preside Concetta Drago

Pubblicato

il

© Foto Biancavilla Oggi

Nel periodo post pandemia si è assistito ad un aumento di ragazzi con difficoltà nell’ambito scolastico. Una delle motivazioni possibili è da attribuire alla didattica a distanza. La Dad ha lasciato, infatti, segni evidenti nella fascia adolescenziale.

Nasce in questo contesto, a Biancavilla, l’iniziativa di collaborazione tra la parrocchia Santa Maria dell’Idria e la scuola media “Luigi Sturzo”.

Alcuni volontari della parrocchia, tra cui docenti, ex docenti e professionisti, si sono resi disponibili a dedicare un po’ del loro tempo per gli alunni che vogliono migliorare il loro bagaglio culturale. 

La proposta di collaborazione rivolta dal parroco don Giovanbattista Zappalà e la disponibilità dei volontari sono state accolte favorevolmente e con spirito di grande cooperazione dal dirigente scolastico Concetta Drago. 

Il gruppo di volontari è stato denominato “Pomeriggio insieme”, volendo rimarcare dunque che il suo scopo non è solo arrivare ad una formazione scolastica. Ma anche stare assieme, svolgendo attività ricreative, oltre quelle legate allo studio. 

Le attività si svolgeranno ogni settimana, da lunedì a venerdì, dalle 15.30 alle 17.00 e saranno aperte a tutti i ragazzi che lo vorranno. Ulteriori informazioni potranno essere chieste in parrocchia o a scuola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere

I più letti

Nel rispetto dei lettori e a garanzia della propria indipendenza, questa testata giornalistica non chiede e rifiuta finanziamenti, contributi, sponsorizzazioni, patrocini onerosi da parte del Comune di Biancavilla, di forze politiche e soggetti locali con ruoli di rappresentanza istituzionale o ad essi riconducibili