Connettiti con

Politica

Il consigliere Bonanno: «Intitoliamo la palestra a Falcone e a Borsellino»

È una proposta per la struttura in corso di costruzione accanto al plesso scolastico “Don Bosco”

Pubblicato

il

Intitolare la palestra adiacente al plesso “San Giovanni Bosco” di Biancavilla –attualmente in costruzione – a Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. È questa la proposta avanzata dal consigliere comunale Antonio Bonanno. Una proposta formalizzata con una lettera ed inoltrata al sindaco.

«La nuova palestra, che sorgerà all’interno del centro sportivo polifunzionale nell’area adiacente al plesso “Bosco”, a causa della pandemia –dice il consigliere– è ancora in fase di ultimazione, ma si stima possa essere consegnata alla collettività scolastica nel più breve tempo possibile. La mia proposta, in considerazione dell’iter burocratico a cui la stessa dovrà sottoporsi, se ritenuta opportuna, nasce con il fine di dare un segnale forte e chiaro nel tempo alla collettività biancavillese. Trasmettere un valore che deve essere già presente nel dna di ognuno di noi, come messaggio da diffondere non solo nel presente, ma anche alle generazioni che verranno, come la cultura della legalità e la difesa della nostra società».

La proposta dovrà avere il parere positivo degli organi scolastici del primo Circolo didattico (Collegio docenti e Consiglio d’istituto). Successivamente il via libera del Provveditorato degli studi e della Giunta comunale.

L’intitolazione, se approvata, «permetterà di mantenere vivo –sottolinea il consigliere Bonanno– il ricordo di uomini dello stato, uomini che hanno perso la loro vita nella difesa della legalità e nella lotta alla mafia. Uomini che devono essere il faro delle giovani generazioni con le loro idee sempre vive».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Politica

Carmelo Salamone, nuovo direttore amministrativo al Comune di Biancavilla

È vincitore di concorso, formalizzata la sua assunzione: lavorerà allo Sportello per le Attività produttive

Pubblicato

il

Firma del contratto, lunedì si comincia. Il dott. Carmelo Salamone, 36 anni, è il nuovo istruttore direttivo amministrativo del Comune di Biancavilla. Salamone, biancavillese, laureato in Giurisprudenza, è il vincitore del concorso il cui iter si è concluso il 18 marzo scorso. Andrà a rafforzare la squadra di lavoro amministrativa. Lavorerà allo Sportello Unico per le Attività Produttive (SUAP), il soggetto pubblico di riferimento territoriale per tutti i procedimenti che hanno ad oggetto l’esercizio di attività produttive e di prestazione di servizi.

Il nuovo assunto darà manforte allo SUAP del Comune di Biancavilla al centro di una profonda trasformazione. Sta per partire, infatti, lo SUAP ONLINE, piattaforma digitalizzata per l’accoglimento di istanze, domande, richieste, SCIA, comunicazioni e ogni altra procedura autorizzatoria o comunicativa.

«Al dott. Salamone – afferma il sindaco Antonio Bonanno – ho augurato buon lavoro. Sono certo che darà un contributo di qualità ed efficienza alla macchina amministrativa. La sua assunzione è stata resa possibile dall’apertura dei concorsi che ha permesso al nostro Comune di aprire a nuove forze in sostituzione dei professionisti andati in pensione».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere
Pubblicità

DOSSIER MAFIA

I più letti