Connettiti con

News

I contagiati Covid adesso sono 309: Biancavilla proseguirà in “zona rossa”?

Il sindaco Bonanno scrive a Palazzo d’Orleans, l’ultima parola spetta al governatore Musumeci

Pubblicato

il

Le disposizioni della “zona rossa” per Biancavilla saranno prorogate e termineranno con la scadenza fissata per il 14 aprile dall’ordinanza regionale? L’interrogativo è di tanti biancavillesi. E lo stesso sindaco Antonio Bonanno ha scritto formalmente a Palazzo d’Orleans per avere chiarimenti.

Toccherà al governatore Nello Musumeci l’ultima parola. La prosecuzione delle misure della “zona rossa” dovrà essere decisa con ulteriore ordinanza. In mancanza dell’atto, le restrizioni si dovranno intendere revocate.

Sul tavolo della presidenza della Regione ci sono gli ultimi dati aggiornati sulla situazione dell’epidemia a Biancavilla. Il primo cittadino li ha resi pubblici.

Gli attuali positivi sono 309: 126 sono i pazienti con sintomi, 70 quelli rilevati attraverso gli screening promossi dall’amministrazione comunale e ben 113 i cittadini la cui positività è stata rilevata grazie al “contact tracing”.

Lo stato clinico dei contagiati è concentrato in massima parte tra asintomatici –cioè 77– e paucisintomatici (con un quadro clinico, cioè, povero di sintomi), ovvero 192. Sono 12 i pazienti con un quadro clinico “severo” o “critico”.

L’Asp farà la propria valutazione –chiarisce il sindaco Bonanno– sulla base dei dati che riguardano l’andamento dei contagi nell’ultima settimana. Al presidente della Regione Siciliana ho chiesto di sapere se l’ordinanza del 29 marzo scorso, relativa all’istituzione della “zona rossa”, sarà prorogata o meno».

© RIPRODUZIONE RISERVATA 

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

News

Lavori “grossolani” in viale dei Fiori, il Comune valuta sanzioni alla ditta

Si tratta di opere per la rete telefonica di un’impresa privata, sul posto l’intervento dei vigili urbani

Pubblicato

il

Lavori lasciati in modo grossolano, con la conseguenza di creare fessure sull’asfalto. Al di là dell’aspetto estetico, non sono mancati i disagi. Siamo in viale dei Fiori, a Biancavilla. Gli interventi in questione non hanno a che fare con il Comune, ma riguardano collegamenti per la telefonia. Sono stati eseguiti da una ditta per consentire l’allaccio alla rete di un centro commerciale.

Peccato che così come sono stati lasciati hanno creato disappunto tra gli automobilisti. «Questa è la situazione attuale in viale dei Fiori, una vera vergogna», ci segnala un nostro lettore.

Sul posto, per la cronaca, sono intervenuti agenti della polizia locale. Dal Comune si fa sapere che si sta valutando la possibilità di contestare i lavori all’impresa ed eventualmente provvedere alla relativa sanzione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere

I più letti

Nel rispetto dei lettori e a garanzia della propria indipendenza, questa testata giornalistica non chiede e rifiuta finanziamenti, contributi, sponsorizzazioni, patrocini onerosi da parte del Comune di Biancavilla, di forze politiche e soggetti locali con ruoli di rappresentanza istituzionale o ad essi riconducibili.