Connettiti con

Politica

Lavori entro il 2021, il finanziamento per ammodernare il teatro c’è: 231mila euro

Gli interventi riguarderanno l’allestimento di servizi per gli spettatori e le compagnie ospiti de “La Fenice”

Pubblicato

il

Una somma di 231mila euro. È l’ammontare del finanziamento regionale che conferma l’avvio degli interventi di restyling del teatro “La Fenice” di Biancavilla.

L’amministrazione Bonanno nei mesi scorsi aveva partecipato e vinto il bando, redigendo il progetto attraverso il lavoro degli uffici. La serie di interventi, da concludersi entro il 2021, riguarderà l’ammodernamento della struttura, in particolar modo con l’allestimento dei servizi adeguati a spettatori e compagnie.

«Nonostante l’emergenza virus che ci vede impegnati quotidianamente, in queste settimane abbiamo lavorato assieme all’ufficio tecnico per concretizzare l’avvio di diversi lavori: partiamo con il Teatro ma di tanti altri interventi vi renderò conto in appresso», puntualizza il sindaco Antonio Bonanno.

Che prosegue: «Mi è dispiaciuto avere letto che il finanziamento fosse stato addirittura messo in discussione e che non dovesse più arrivare. Fake news che appartengono ad un gioco denigratorio che faccio fatica a comprendere, smentito puntualmente dai fatti».

«Partiamo dal Teatro “La Fenice”, dicevo: il finanziamento è regionale e lasciate che ringrazi per l’impegno –conclude Bonanno– l’assessore Manlio Messina e i deputati all’Ars Giovanni Bulla, Gaetano Galvagno e Giuseppe Zitelli. Una unione di intenti che ha prodotto un bel risultato».

L’impegno era stato assunto dallo stesso assessore Messina, in visita a Biancavilla, lo scorso dicembre, al campo sportivo “Orazio Raiti” e al palazzo comunale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Politica

Il sindaco Antonio Bonanno rieletto nel Consiglio regionale dell’Anci Sicilia

Scelta presa dall’assemblea congressuale dell’associazione che riunisce tutti i comuni dell’Isola

Pubblicato

il

Il sindaco di Biancavilla, Antonio Bonanno, è stato rieletto nel Consiglio regionale di Anci Sicilia. Una scelta della dodicesima dell’associazione che raggruppa i 391 comuni dell’Isola.

“Sono davvero onorato – dice Bonanno – di continuare a rappresentare gli enti locali siciliani e di contribuire grazie all’Anci al miglioramento della qualità di vita dei cittadini e alla crescita dei nostri territori. Ringrazio i miei colleghi sindaci per la fiducia che hanno riposto in me”.

“Da primo cittadino di Biancavilla mi è offerta la possibilità di offrire il mio contributo all’Anci. Nel consiglio regionale – specifica Bonanno- continuerò a lavorare ancora di più per i nostri Comuni avendo cura di informare e coinvolgere tutti i cittadini siciliani”.

Il sindaco di Biancavilla ringrazia “il presidente uscente, Leoluca Orlando, per avere guidato Anci Sicilia con spirito combattivo. Al nuovo presidente Paolo Amenta auguro buon lavoro assicurandogli massima collaborazione”.

RIPRODUZIONE RISERVATA 

Continua a leggere

I più letti

Nel rispetto dei lettori e a garanzia della propria indipendenza, questa testata giornalistica non chiede e rifiuta finanziamenti, contributi, sponsorizzazioni, patrocini onerosi da parte del Comune di Biancavilla, di forze politiche e soggetti locali con ruoli di rappresentanza istituzionale o ad essi riconducibili.