Connettiti con

Pubblicato

il

di Vittorio Fiorenza

Un arcobaleno e la scritta “Tutto andrà bene” per diffondere ottimismo ed esorcizzare la paura dovuta all’emergenza coronavirus. L’iniziativa lanciata sui social già realizzata in diverse parti d’Italia, ha visto l’adesione di un gruppo di mamme con i loro figli a Biancavilla. Sono i bambini della sezione C della scuola paritaria “L’Immacolata alla Badia”, che, pur stando a casa, si sono impegnati a disegnare e a colorare un arcobaleno su un foglio, poi appeso alla finestra o all’ingresso di casa con quella scritta rassicurante. C’è chi ha regalato il disegno anche ai nonni.

Tutto è nato da una proposta di una mamma, Margaret Tangorra, poi condivisa dagli altri genitori ed ora estesa ai bambini di tutta la scuola, che così vengono tenuti impegnati a casa, divertendosi.

«Siamo state una “classe” anche a distanza -raccontano alcune mamme- Nonostante i nostri bambini non si vedano hanno comunque fatto parte di qualcosa tutti insieme. Molte di noi hanno dovuto spiegare ai bambini cosa sta succedendo ma non è stato facile. Sono piccoli, non sempre capiscono. Però noi mamme sappiamo che assorbono le preoccupazioni che ci sono in casa. Sono tante, soprattutto per chi non ha potuto fermarsi dal lavoro. Così è stato un buon modo per dire che anche noi crediamo a qualcosa di buono. Ogni sera lo diciamo ai bambini: “Dormi, andrà tutto bene”. Sappiamo che la tempesta passerà e che l’unico modo è quello di aspettare l’arcobaleno tra le mura di casa».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scuola

Podio regionale per Raffaele Scandura ai Campionati Sportivi Studenteschi

Secondo posto nel salto in lungo, categoria cadetti, per l’atleta della scuola media “Luigi Sturzo”

Pubblicato

il

Appena conclusa al CUS di Palermo la fase regionale dei Campionati Sportivi Studenteschi di Atletica leggera su pista.

La scuola media “Luigi Sturzo” di Biancavilla, tra tutte le scuole siciliane, ha conquistato il podio con un secondo posto.

Lo ha fatto con il salto in lungo nella categoria cadetti, grazie all’atleta Raffaele Scandura della classe 3B. Raffaele si è piazzato con la misura di MT 4,77.

L’atleta è stato accompagnato dalla prof.ssa Maria Sapienza. Orgogliosi i familiari, i docenti, la dirigente scolastica Concetta Drago. Un orgoglio anche per Biancavilla.

Un’ulteriore conferma per la scuola “Luigi Sturzo” del valore dell’offerta didattica di educazione fisica e delle attività connesse. L’istituto biancavillese, infatti, con i propri alunni, si è distinto spesso in competizioni sportive, anche fuori dalla Sicilia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere
Pubblicità

DOSSIER MAFIA

I più letti