Connettiti con

Associazionismo

L’esempio di alcuni cittadini, che ogni domenica ripuliscono strade e piazze

Si chiamano “Team Green Biancavilla” e in pochi mesi hanno rimosso cumuli di rifiuti: una risposta agli incivili

Pubblicato

il

Si danno appuntamento –muniti di scope, palette e sacchetti– e provvedono alla pulizia di piazze, tratti di strada e angoli di Biancavilla. Sono persone con senso di civiltà, che hanno a cuore la città e il suo decoro. Agiscono in maniera volontaria e sperano che il loro attivismo sia emulato pure da altri.

Il gruppo si chiama “Team Green Biancavilla” ed è nato su impulso di Grace Distefano, può contare su 14 componenti ma su Facebook sono oltre un centinaio gli aderenti.

L’ultima iniziativa ha riguardato il tratto di via Vittorio Emanuele, che va dalla chiesa dell’Idria fino alla villa comunale. Marciapiedi “liberati” dai rifiuti, riempiti parecchi sacchi della spazzatura, a dimostrazione di una inciviltà diffusa.

«Le persone che vengono pagati si fermano quando è arrivato l’orario di chiusura, i volontari continuano finchè il lavoro non sia stato completato», dicono i volonari di “Team Green Biancavilla”.

Nove le iniziative portate a termine dal gruppo, nato lo scorso novembre e che si dà appuntamento ogni domenica per alcune ore, finchè la pulizia non è stata completata. Le zone finora interessate sono state piazza Roma e dintorni, piazza Don Bosco, la villa comunale, via Vittorio Emanuele, l’area dell’ex linea ferrata della Fce vicino la chiesa Cristo Re. Altre zone saranno interessate al “volontariato civico” di questo gruppo di cittadini, che rappresenta “l’altra Biancavilla”, quella che si contrappone agli incivili e ai “disertori” di ogni regola di sana convivenza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Associazionismo

Lions Club e Accademia Universitaria discutono di “violenza di genere”

A Villa delle Favare l’intervento della penalista Floriana D’Amico e la testimonianza di Vera Squatrito

Pubblicato

il

Il Lions Club Adrano Bronte Biancavilla ha affrontato, a Villa delle Favare, il tema della violenza, in collaborazione con l’Accademia Universitaria Biancavillese. È intervenuta Floriana D’Amico, penalista del Foro di Catania, che ha approfondito il nuovo ordinamento di legge sul “codice rosso”. L’avvocata ha esortato e sottolineato il dovere della denuncia in casi di episodi di violenza e maltrattamenti.

L’incontro ha ospitato anche la testimonianza di Vera Squatrito, mamma di Giordana Di Stefano, uccisa dal suo compagno nel 2015, a soli 20 anni. Un intervento, il suo, che ha suscitato grande commozione.

Interventi introdotti da Graziella Portale, presidente del Lions, e Rosa Lanza, presidente dell’Accademia, e moderati da Margherita Costa, referente del club per il tema “Stop agli abusi, stop al silenzio”.  

Durante l’incontro, il referente Lions delle attività di servizio dell’area catanese, Salvuccio Furnari, ha fatto distribuire degli opuscoli progettati dal Distretto Lions Sicilia per la prevenzione della violenza di genere e per un’azione di informazione e formazione verso la cultura del rispetto. L’appuntamento a Villa delle Favara si è concluso con la lettura di una poesia di Alda Merini, forte e toccante: “Il mio trafugamento di madre”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere
Pubblicità

DOSSIER MAFIA

I più letti