Connettiti con

Associazionismo

Tra i ruderi della chiesa della Badia “rivive” il presepe e l’antica Betlemme

Quarta edizione dell’evento organizzato dall’associazione “Mondo Nuovo” in un contesto suggestivo

Pubblicato

il

© Foto di Chiara Rapisarda

Tante presenze alla prima serata del “presepe vivente” a Biancavilla, giunto alla quarta edizione e con tutte le caratteristiche per trasformarsi in una piccola tradizione cittadina.

L’iniziativa è stata allestita nella suggestiva cornice dei ruderi della chiesa della Badia e degli spazi attigui (consolidati su intervento della Sovrintendenza ai Beni culturali ed ambientali con lavori completati lo scorso anno).

L’organizzazione si deve all’associazione culturale “Mondo Nuovo”, una onlus guidata dalla presidente Rosi Monforte. Un gruppo di giovani, quasi tutti appartenenti alla parrocchia Annunziata di Biancavilla, che da 20 anni circa si impegnano ad annunciare il Vangelo e il messaggio cristiano attraverso musical, concerti e adesso il presepe.

Taglio del nastro, alla presenza del sindaco Antonio Bonanno e di tanti biancavillesi.

L’associazione “Mondo Nuovo”, dopo le prime edizioni del “presepe vivente” nelle viuzze vicine alla chiesa di San Giuseppe, ha voluto offrire, ancora una volta, in un’altra location caratteristica del centro storico, la rievocazione della città di Betlemme durante la nascita di Gesù. Un’atmosfera particolare per catapultare il visitatore indietro nel tempo, attraverso la riscoperta di antichi mestieri, profumi e sapori con piccole degustazioni di prodotti tipici delle nostre campagne e dei nostri vigneti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Associazionismo

Tre ulivi donati dal Lions club: festa dell’albero al plesso “Clara Zappalà”

Poesie, musica, balli e disegni: momento gioioso nella scuola dell’Infanzia di via Pistoia

Pubblicato

il

Festa dell’albero, nella scuola dell’Infanzia “Clara Zappalà” di Biancavilla, organizzata dal Lions Club Adrano Bronte Biancavilla. In un’atmosfera gioiosa e piena di colori, i bambini, preparati dagli insegnanti, hanno presentato poesie, riflessioni e disegni. È stato il loro modo per esprimere l’attenzione verso le tematiche ambientali.

Donati dal Club –guidato dal presidente Giosuè Greco– tre alberi di ulivo, simboleggianti la pace. Sono stati messi a dimora dai piccoli alunni nel cortile della scuola di via Pistoia.

Il momento è stato allietato con canti, musiche e balli, alla presenza di Patrizia Gumina, dirigente scolastica dell’Istituto comprensivo “Antonio Bruno”, a cui appartiene il plesso di via Pistoia.

Assieme al presidente Greco ha fatto da cornice una rappresentanza di soci composta da Vincenza Inzerilli, Aldo Meli, Grazia Liotta, Mariateresa Mazza e Giovanni Scuderi. Con loro pure gli officer distrettuali del Lions, Salvuccio Furnari (coordinatore dell’area catanese per le attività di servizio) e Giuseppe Sciuto (componente del Comitato Ambiente – Piantumazione Alberi).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere

I più letti

Nel rispetto dei lettori e a garanzia della propria indipendenza, questa testata giornalistica non chiede e rifiuta finanziamenti, contributi, sponsorizzazioni, patrocini onerosi da parte del Comune di Biancavilla, di forze politiche e soggetti locali con ruoli di rappresentanza istituzionale o ad essi riconducibili