Connettiti con

In città

Ex compagni di scuola si incontrano dopo 50 anni tra ricordi ed emozioni

Pubblicato

il

di Vittorio Fiorenza

Compagni di scuola, cinquant’anni dopo. Si sono rincontrati per un brindisi, nel ricordo del periodo liceale. Una reunion per rievocare quegli anni passati in classe e per parlare di quelli successivi al diploma, quando ognuno ha preso la propria strada, affermandosi negli studi universitari, nella vita e nella professione.

È stato un incontro speciale –tra emozioni e forse un benefico pizzico di malinconia– quello ospitato in un locale del nostro comprensorio, che ha raggruppato gli ex alunni della 3 A del liceo classico “Giovanni Verga” di Adrano (diversi dei quali biancavillesi). Ragazzi e ragazze che hanno preso la maturità nel 1969, epoca di grandi cambiamenti e rivoluzioni sociali.

Ciò che non è cambiato in ognuno di quei liceali –oggi quasi tutti in pensione– è il senso dell’amicizia. Così, anche coloro che risiedono ormai fuori Sicilia, hanno risposto all’appello per rivedersi dopo tanti anni e passare una serata insieme.

Un appello ideale, rifatto secondo l’ordine alfabetico riportato nel registro di classe, per Alfredo Bonanno, Maria Bua, Rosaria Bua, Vincenza Bulla, Giuseppe Calaciura, Nina Campo, Dino Caselli, Placido Chiavaro, Carmelo Cinardi, Andrea Greco, Ferdinando Leocata, Filippo Leocata, Aurora Leonardi, Franco Lorena, Pina Mancari, Pina Miraglia, Tanina Neri, Salvatore Petralia, Rosa Petrina, Francesco Stissi e Nello Toscano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
1 Commento

1 Commento

  1. Pino Carullo

    1 Agosto 2019 at 14:51

    Congratulazioni a Filippo Leocata e a tutti i suoi compagni di scuola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In città

Riconoscimento al dott. Calaciura per il suo impegno nella sanità

Targa consegnata al medico biancavillese in occasione di un incontro del Lions club

Pubblicato

il

Si è distinto per «il suo impegno sanitario svolto con disponibilità e competenza a favore della Comunità». Sono queste le motivazioni del riconoscimento dato al dott. Giuseppe Calaciura, medico biancavillese, già direttore generale dell’Asp di Catania. Al dott. Calaciura consegnata una targa, in occasione di incontro sulla Sanità, organizzato dal Lions Club Adrano Bronte Biancavilla, presieduto da Graziella Portale.

Le motivazioni che hanno spinto i soci dell’associazione a questo riconoscimento sono state enunciate dal past president Giosuè Greco, promotore dell’evento assieme a Salvuccio Furnari, che ha moderato l’incontro.

Il confronto si è svolto nella sala consiliare di Biancavilla. Tanti gli operatori sanitari e cittadini, che hanno apprezzato il gesto del Lions verso l’autorevole personalità biancavillese.

L’incontro si è incentrato sul tema “Sanità pubblica e privata, un’integrazione possibile?”. Sono intervenuti il direttore sanitario dell’Asp CT, Antonino Rapisarda, e il presidente regionale Aceres, Michele Sciuto.

Evidenziate le cause delle criticità in atto: le lunghe liste di attesa, le dimissioni e la carenza di personale. Ma anche i sovraffollamenti nei Pronto Soccorsi.

Espresso l’auspicio di una revisione della rete ospedaliera e della medicina territoriale. L’intento è dare seguito alle disposizioni che stanno maturando in ambito regionale per una proficua collaborazione tra Pubblico e Privato. Ne trarrebbero benefici i cittadini bisognosi di cure sanitarie e garantire il diritto costituzionale alla salute.

Presenti il sindaco Antonio Bonanno, il presidente del Consiglio Comunale Gianluigi D’Asero, il presidente di zona Lions, Dino Distefano, il dirigente Asp Franco Luca.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere

I più letti