Connettiti con

Associazionismo

Saggio di scrittura creativa e coro all’Accademia Universitaria

Pubblicato

il

Ancora un pomeriggio di cultura e svago all’Accademia universitaria biancavillese. Le corsiste di scrittura creative, coordinate dalla prof. Rosa Lanza, e il coro diretto dal M° Filadelfio Grasso hanno allietato i soci, gli ospiti, le autorità (con l’assessore Daniela Russo) con performance di grande spessore.

La presidente Rosa Lanza, nel presentare la programmazione dell’evento, ha sottolineato il grande impegno profuso da tutti nel portare avanti con determinazione e sacrifici questa realtà culturale che da quasi un decennio è presente nel nostro territorio.

Le allieve del corso di scrittura creativa hanno declamato al pubblico presente alcune loro composizioni riguardanti riflessioni sulla vita, sul suo significato e del tempo che passa, su tematiche sociali e di costume. Le poesie in italiano e in dialetto poi, hanno toccato temi di carattere familiare, di fantasia o legati a fenomeni climatici.

Applauditissimo il coro che si è esibito in cinque canzoni riguardanti, fra l’altro, un tema in particolare (scelto all’unanimità dal gruppo), quello dell’accoglienza, del sostegno a chi è allo sbando spirituale e umano.

A conclusione della serata, l’inno Madreterra di Vincenzo Spampinato, già Inno della Regione Sicilia, che il coro ha fatto suo, nel senso che lo ritiene quasi l’emblema, il simbolo dell’Accademia stessa, per i contenuti che inneggiano alla grandezza della Sicilia, cantato con grande trasporto dal gruppo e da tutti i presenti, ha suggellato un evento che comunque diverte e gratifica chi lo vive.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
1 Commento

1 Commento

  1. Nunzio

    6 Settembre 2019 at 7:46

    Mi piace.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Associazionismo

Autismo e riabilitazione: incontro del Lions club a Villa delle Favare

Pubblico di insegnanti e genitori per un tema affrontato da una psicologa e una musicoterapista

Pubblicato

il

“Parliamo di Autismo e Riabilitazione”. È il tema discusso in un incontro a Villa delle favare, organizzato dal Lions club Adrano Bronte Biancavilla, in collaborazione con il 1° Circolo Didattico “San Giovanni Bosco”.

Sono state la psicologa Giuliana Camarda e la musicoterapista e psicomotricista funzionale Marilena Lanzafame ad affrontare l’argomento davanti ad un numeroso pubblico, composto prevalentemente da insegnanti, da rappresentanti dei genitori e soci del club.

A moderare l’incontro, Salvuccio Furnari, referente Gst area catanese, che ha illustrato i punti salienti che riguardano i disturbi dello spettro autistico.

Ha concluso la delegata distrettuale al service Giuseppina Siracusa, che ha presentato il ruolo e le iniziative dei Lions a favore dei soggetti con fragilità, soffermandosi in particolare sulla nascita e del laboratorio di Arti Musive PDG Cesare Fulci di Barcellona Pozzo di Gotto. Proiettato anche un filmato sui lavori svolti ed eseguiti da soggetti affetti da autismo seguiti dal centro.

Intervenuti all’incontro anche l’assessore alla Pubblica Istruzione, Vincenzo Randazzo, la presidente del Lions Club, Graziella Portale, la dirigente scolastica Alfina D’Orto, e l’assistente sociale Mariateresa Mazza. Quest’ultima, referente area orientale del service, ha introdotto le motivazioni degli obiettivi dell’incontro e le caratteristiche tipiche delle persone affette da autismo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere

I più letti