Connettiti con

Fuori città

I “Giovani democratici” di Adrano a sostegno del centro “Calypso”

Pubblicato

il

Ha suscitato una commossa reazione, nelle operatrici del centro antistalking ed antiviolenza Calypso di Biancavilla, il gesto di solidarietà promosso dai Giovani democratici di Adrano. L’organizzazione politica ha devoluto una piccola somma all’associazione di volontariato, a sostegno delle attività svolte a favore delle donne vittime di abusi e maltrattamenti.

La somma era stata raccolta un mese fa nell’ambito di una “fiera del dolce” e delle iniziative organizzate ad Adrano contro le la violenza di genere. Un gesto simbolico a favore di Calypso, in prima linea sul fronte legale e culturale, nonostante l’indifferenza istituzionale, soprattutto a Biancavilla, dove ha la propria sede. O meglio, una sede nominale, ma senza locali.

«Esprimiamo commossa gratitudine ai Giovani democratici di Adrano che hanno pensato ad un gesto così simpatico e dolce. Con gioia –vuole sottolineare l’avv. Pilar Castiglia, presidente del centro Calypso– prendiamo atto della solidarietà del gruppo di Adrano, così come con amarezza abbiamo sempre preso atto dell’indifferenza dei loro omologhi biancavillesi, al pari delle altre forze politiche, di maggioranza e di opposizione, di prima e di adesso. Con i soldi donatici faremo stampare delle locandine per diffondere l’attività della nostra associazione. Grazie di cuore».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cultura

L’orchestra “Toscanini” di Biancavilla vince concorso bandistico nazionale

Primo premio “Ama Calabria – Suono in Aspromonte”: importante riconoscimento a Lamezia Terme

Pubblicato

il

Primo premio assoluto per l’orchestra di fiati “Arturo Toscanini” di Biancavilla, con un punteggio 94/100, al conconrso bandistico nazionale “Ama Calabria – Suono in Aspromonte”. L’evento si è svolto al teatro “Grandinetti” di Lamezia Terme.

Si tratta di uno dei concorsi più conosciuti e rinomati in Italia. L’edizione 2024 ha ospitato complessi bandistici che si sono esibiti per categorie diverse. Il complesso biancavillese ha presentato il brano “Fate of the gods” del compositore Steven Reineke e il brano d’obbligo “Abutsu-bo” dell’italiano Enrico Tiso.

La giuria era presieduta da Maestri di fama internazionale: Felix Hauswirth, Fulvio Dose, Paolo Mazza, Giuseppe Testa e Francescantonio Pollice.

Il direttore dell’orchestra “Arturo Toscanini”, Carmelo Galizia, e il presidente dell’associazione, Piergiorgio Galizia, esprimono tutta la loro soddisfazione: «Il percorso di preparazione è stato lungo e impegnativo, ma i sacrifici e il duro lavoro di ogni singolo membro del nostro gruppo sono stati ripagati con soddisfazione e anche con un pizzico di orgoglio. Domani nell’ambito musicale-bandistico si parlerà senz’altro bene di Biancavilla».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere
Pubblicità

DOSSIER MAFIA

I più letti