Connettiti con

Video

Via V. Emanuele, un fiume in piena Danni alle Vigne, asfalto squarciato

Pubblicato

il

Non è stata soltanto una bomba d’acqua. Pure la grandine si è abbattuta su Biancavilla, in questo strambo Ferragosto. Il video che pubblichiamo mostra via Vittorio Emanuele, proprio davanti al palazzo comunale, trasformata in un fiume in piena.

Scene così si sono viste in tutte le zone del paese. I punti nevralgici sono ormai noti: da viale dei Fiori a via Siracusa. Tombini saltati hanno reso la viabilità particolarmente pericolosa. La furia dell’acqua accumulatasi ha spappolato persino l’asfalto, squarciando lunghe porzioni di strada, come è accaduto in via degli Agrumeti, non lontano dalla zona Fontana Vecchia (foto sotto). I grossi chicchi di ghiaccio, poi, hanno causato danni alle zone Vigne.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
3 Commenti

3 Commenti

  1. Giuseppe

    16 Agosto 2018 at 14:54

    come posso inviarvi una foto che ritrae uno dei tanti pozzetti completamente occlusi e il video di ieri sera al Viale dei Fiori?
    Qualcuno è o no responsabile dei lavori al Viale dei Fiori? E’ corretto e, sopra tutto, legale lasciare così un’importante arteria che diventa un fiume in piena? Nessuno si interessa di accertare come sono stati fatti i lavori? Perché non ci sono pozzetti per l’acqua piovana a sufficienza? Che ci siano degli errori nella costruzione della strada è lampante ma perché le domande dei cittadini debbono rimanere senza risposte?

  2. Giuseppe

    16 Agosto 2018 at 14:47

    Buongiorno ieri sera in viale dei fiori, con le auto, siamo stati costretti a passare con una ruota sul marciapiede perché la zona era pericolosa e quasi impercorribile, al pomeriggio ho notato che è saltato un pezzo di asfalto. Considerando la sua recente costruzione e la quasi assenza di sistemi di raccolta delle acque piovane sono inaccettabili.
    Così come non si può accettare che, forse, anche centinaia di tombini sono completamente occlusi da terra e spazzatura varia.
    Lo “scarica barile” non può essere accettato! Il Comune, o chi ne ha la competenza, deve ripulirli e renderli efficienti oltre a posizionare delle reti per evitare la fuori uscita di ratti anche di grossa taglia, a tal proposito dopo il loro ripristino va fatta una derattizzazione.

  3. Giovanni

    15 Agosto 2018 at 18:31

    Ci sono stati danni anche a sud di Biancavilla, negli agrumeti e nei ficodindieti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Video

Nevica su Biancavilla: il fascino dei fiocchi sul campanile della Chiesa Madre

Un freddo “San valentino” con temperature che, secondo le previsioni, dovrebbero scendere anche sotto lo zero

Pubblicato

il

Ondata di freddo sulla Sicilia. E a Biancavilla cadono giù i fiocchi di neve. Un freddo “San Valentino” con temperature che, secondo le previsioni, dovrebbero scendere anche sotto lo zero.

La vista verso il centro storico di Biancavilla, nelle immagini girate dal balcone di casa di un nostro lettore, parlano da sé. Lo strato bianco sulle tegole delle case, in primo piano.

Sullo sfondo, i fiocchi che cadono sul campanile della Chiesa Madre. Una cartolina che suscita sempre il suo fascino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere

I più letti

Nel rispetto dei lettori e a garanzia della propria indipendenza, questa testata giornalistica non chiede e rifiuta finanziamenti, contributi, sponsorizzazioni, patrocini onerosi da parte del Comune di Biancavilla, di forze politiche e soggetti locali con ruoli di rappresentanza istituzionale o ad essi riconducibili