Connettiti con

Associazionismo

Possente subentra a Randazzo alla presidenza del Leo club

Pubblicato

il

di Alessandro Rapisarda

Tradizionale “passaggio della campana” del Leo Club Adrano Bronte Biancavilla. A ricoprire la carica di presidente per questo nuovo anno sociale sarà il biancavillese Giuseppe Possente, studente di Medicina, da anni impegnato nel campo volontaristico a 360 gradi.

La cerimonia che ha segnato l’inizio dell’anno sociale è stata aperta dal presidente del Distretto Leo 108 Yb Noemi Maggio. Presente nel direttivo siciliano anche la giovane Federica Furnari in qualità di cerimoniere. Il presidente uscente Flavio Randazzo, invece, andrà a ricoprire la carica di Delegato della III Area Operativa, ossia una sorta di coordinatore provinciale dei club presenti nell’hinterland catanese.

Tra le prime dichiarazioni del nuovo presidente, emozionato durante l’insediamento, è stata sottolineata l’importanza di voler continuare a svolgere attività di servizio in favore della nostra collettività.  «Il nostro impegno e la nostra passione saranno messi a disposizione del territorio – ha dichiarato Possente – sentiamo il dovere di investire molto nei luoghi in cui viviamo, perché è solo attraverso una società consapevole del-la logica del “dono” che possiamo contribuire a migliore la collettività».

Possente verrà affiancato da giovani di Adrano e Biancavilla con un direttivo composto da Nicola Verzì (Vice Presidente e revisore dei conti distrettuale), Francesco Spataro (Segretario), Agnese Toscano (Tesoriere) e Federica Amato (Cerimoniere).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Associazionismo

Anche al Comune di Biancavilla sventola la bandiera della Croce Rossa

Rappresentanti dell’organizzazione di volontariato ricevuti dal sindaco in vista della Giornata mondiale

Pubblicato

il

La bandiera della Croce Rossa di Biancavilla, in vista della Giornata mondiale dedicata all’associazione, consegnata al sindaco Antonio Bonanno.

Da due volontari appartenenti all’organizzazione, Piera Bucolo e Alfio Di Carlo, accompagnati dal responsabile Salvo Pulvirenti, sono stati ricevuti dal primo cittadino.

Il drappo è stato già esposto dal balcone del Palazzo comunale.

«È il segno tangibile –ha sottolineato il sindaco Bonanno– del ruolo ausiliario della Croce Rossa rispetto agli enti locali e pubblici poteri. A Biancavilla, in particolare, nell’ultimo anno di emergenza pandemica, con decine di volontari, la Croce Rossa ha offerto a tutta la città un instancabile supporto. Ciò che la Croce Rossa fa per la nostra comunità è davvero impagabile».

L’8 maggio ricorre la Giornata mondiale della Croce Rossa e Biancavilla, come in tantissimi altri enti locali, l’amministrazione comunale ha accolto l’invito dell’Anci (Associazione Nazionale dei Comuni d’Italia) e della stessa Croce Rossa per questo gesto simbolico. Ma che ha l’intento di saldare il legame tra l’organizzazione di volontariato e la comunità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA 

Continua a leggere

Trending

Nel rispetto dei lettori e a garanzia della propria indipendenza, questa testata giornalistica non chiede e rifiuta finanziamenti, contributi, sponsorizzazioni, patrocini onerosi da parte del Comune di Biancavilla, di forze politiche e soggetti locali con ruoli di rappresentanza istituzionale o ad essi riconducibili