Connettiti con

Fuori città

Concerto al Teatro Massimo Bellini, sul palco 5 musicisti di Biancavilla

Pubblicato

il

Ci sono anche cinque musicisti biancavillesi, che si esibiranno il 24 aprile con l’Orchestra di fiati regionale Fe.ba.si. (Federazione Bande Sicilia), diretta da Salvatore Tralongo e Alfio Zito, al Teatro Massimo Bellini di Catania, per la stagione della Camerata Polifonica Siciliana, inserita nel cartellone “Un palcoscenico per la città”.

Sono tutti ragazzi membri della banda musicale biancavillese “Arturo Toscanini”, guidata dal maestro Carmelo Galizia. Si tratta di Andrea Possente (clarinetto), Fabio Signorello (clarinetto), Enrico Caruso (percussioni), Michele Bellocchi (saxofono baritono) ed Emanuele Bellocchi (tromba).

Il programma della serata si aprirà con “Le Maschere” di Pietro Mascagni, arrangiata per banda dallo stesso maestro Tralongo, e proseguirà con un brano originale composto per banda, “La Quintessenza”, del compositore olandese Joahn de Meij, e con “Il Signor Fagotto”, scritta per fagotto solo e banda dal compositore francese Maxime Aulio. Prevista la partecipazione del fagottista Mirko Calcaterra, vincitore del primo premio al Concorso nazionale per strumenti a fiato indetto della Fe.Ba.Si. dell’autunno scorso.

La serata proseguirà con “Divergences”, scritto dal belga Andrè Waignein, per passare poi a “Le Danze armene”, brano originale per banda scritto da Alfred Reed, uno dei più importanti compositori americani di questo secolo. Il concerto si chiuderà con l’esecuzione della colonna sonora del musical teatrale “Il Fantasma dell’Opera” di Andrew Lloyd Webber (da cui è stato tratto l’omonimo film nel 2004) arrangiato per banda da Joahn De Meij.

L’Orchestra di fiati Fe.ba.si., la cui età media non supera i 20 anni e nella quale suoneranno pure i cinque giovani biancavillesi, rappresenta il fiore all’occhiello della Federazione Bande Sicilia che raccoglie buona parte dei talenti delle bande musicali ad affiliate. La sua prima apparizione in pubblico risale al settembre 2006, ad Alatri, in occasione del Festival Internazionale per Bande Musicali, patrocinato dall’Unicef.

Nel 2012 l’Orchestra Giovanile è diventata Orchestra rappresentativa delle Bande federate Fe.ba.si., riunendosi stabilmente. Nel 2013 è stata premiata al Concorso Internazionale per Bande Città di Sinnai e nel 2015 ha partecipato, quale unica banda del Sud Italia, al prestigioso Festival Internazionale di Besana, in Brianza, insieme alle formazioni provenienti dalla Corea, Spagna, Svizzera e Valle d’Aosta.

Lo scorso anno l’Orchestra è tornata in Sardegna per partecipare nella massima categoria, Eccellenza all’8° Concorso Bandistico Internazionale città di Sinnai, dove la giuria le ha assegnato il primo premio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Fuori città

Giovanni Lau, biancavillese d’adozione nominato cavaliere dal Capo dello Stato

Onorificenze del presidente Sergio Mattarella, cerimonia con il prefetto al teatro “Bellini” di Catania

Pubblicato

il

Cerimonia di consegna, al teatro “Bellini” di Catania, dei diplomi agli insigniti delle Onorificenze dell’Ordine “Al merito della Repubblica Italiana”. A ricevere il titolo di cavaliere anche un biancavillese d’adozione, l’ing. Giovanni Lau.

I titoli, concessi dal Presidente della Repubblica il 27 dicembre 2021, sono destinati a coloro che si sono distinti per meriti verso la Nazione. Il prefetto Maria Carmela Librizzi, insieme ai ragazzi di “Musicainsieme a Librino”, hanno nominato Commendatore anche gli attori Tuccio Musumeci e Pippo Pattavina.

La cerimonia, nell’ambito del 76esimo anniversario della Repubblica, è stata presentata da Salvo La Rosa. A parteciparvi, anche il sindaco di Biancavilla, Antonio Bonanno, sul palco assieme a Giovanni Lau e al prefetto.

«A Giovanni Lau –ha detto Bonanno– vanno le mie felicitazioni e il mio ringraziamento per quanto fatto in favore della comunità biancavillese. Tra le sue opere meritorie si annovera anche la donazione di un defibrillatore, installato proprio all’ingresso della Casa comunale. Il Tricolore che da stasera adorna il Teatro Massimo Bellini di Catania illumini anche i nostri cuori e li riempia di autentico orgoglio: l’orgoglio di essere italiani».

A conclusione, il Concerto per la Repubblica eseguito dall’Orchestra del Teatro Massimo Bellini diretta dal Maestro Fabrizio Maria Carminati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere

I più letti

Nel rispetto dei lettori e a garanzia della propria indipendenza, questa testata giornalistica non chiede e rifiuta finanziamenti, contributi, sponsorizzazioni, patrocini onerosi da parte del Comune di Biancavilla, di forze politiche e soggetti locali con ruoli di rappresentanza istituzionale o ad essi riconducibili