Connettiti con

Associazionismo

Orchidee Unicef in piazza Annunziata a difesa dei “bambini sperduti”

Pubblicato

il

di Alessandro Rapisarda

Tra gli 11mila volontari mobilitati in tutta Italia, un gruppo sarà anche a Biancavilla, domenica mattina 22 aprile, per promuovere attivamente alla raccolta fondi. Torna così l’iniziativa dell’Orchidea Unicef, a sostegno dei “Bambini sperduti”, colpiti da conflitti, violenze, calamità o povertà, alla ricerca di una vita migliore. Tra le 2200 piazze in cui saranno allestiti i banchetti, figura anche piazza Annunziata.

I fondi raccolti saranno destinati alla campagna per la difesa dei minori stranieri non accompagnati: bambini che arrivano nel nostro Paese soli, in fuga da contesti invivibili, caratterizzati da guerre, povertà e violenza.

A fronte di un contributo minimo di 15 euro, in piazza Annunziata si potrà ricevere una pianta di orchidea con il piacere di un atto concreto di solidarietà umana.

La campagna, lo scorso anno, ha aiutato oltre 7000 minori a sopravvivere e a cominciare il loro percorso di vita, mettendoli al riparo da altre forme di sfruttamento. In concreto, questi i dati: 1.195 i kit d’emergenza distribuiti a bordo delle navi della Guardia Costiera; 1.600 gli operatori sociali formati; 2.100 gli adolescenti che hanno partecipato ad attività di supporto ai percorsi educativi e oltre 500 i minori ascoltati attraverso piattaforma digitale U-Report on the move, che permette un canale diretto con i minori con cui si è condotto un percorso volto all’empowerment e allo sviluppo delle competenze di vita

L’iniziativa è arrivata alla sua nona edizione e in questi anni sono stati raccolti circa 12 milioni di euro, che sono andati a sostenere i programmi Unicef in difesa dei più piccoli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Associazionismo

Anche al Comune di Biancavilla sventola la bandiera della Croce Rossa

Rappresentanti dell’organizzazione di volontariato ricevuti dal sindaco in vista della Giornata mondiale

Pubblicato

il

La bandiera della Croce Rossa di Biancavilla, in vista della Giornata mondiale dedicata all’associazione, consegnata al sindaco Antonio Bonanno.

Da due volontari appartenenti all’organizzazione, Piera Bucolo e Alfio Di Carlo, accompagnati dal responsabile Salvo Pulvirenti, sono stati ricevuti dal primo cittadino.

Il drappo è stato già esposto dal balcone del Palazzo comunale.

«È il segno tangibile –ha sottolineato il sindaco Bonanno– del ruolo ausiliario della Croce Rossa rispetto agli enti locali e pubblici poteri. A Biancavilla, in particolare, nell’ultimo anno di emergenza pandemica, con decine di volontari, la Croce Rossa ha offerto a tutta la città un instancabile supporto. Ciò che la Croce Rossa fa per la nostra comunità è davvero impagabile».

L’8 maggio ricorre la Giornata mondiale della Croce Rossa e Biancavilla, come in tantissimi altri enti locali, l’amministrazione comunale ha accolto l’invito dell’Anci (Associazione Nazionale dei Comuni d’Italia) e della stessa Croce Rossa per questo gesto simbolico. Ma che ha l’intento di saldare il legame tra l’organizzazione di volontariato e la comunità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA 

Continua a leggere

Trending

Nel rispetto dei lettori e a garanzia della propria indipendenza, questa testata giornalistica non chiede e rifiuta finanziamenti, contributi, sponsorizzazioni, patrocini onerosi da parte del Comune di Biancavilla, di forze politiche e soggetti locali con ruoli di rappresentanza istituzionale o ad essi riconducibili