Connettiti con

Associazionismo

Un corso di preparazione per fare volontariato nei reparti dell’ospedale

Pubblicato

il

di Alessandro Rapisarda

Aiutare gli ammalati ricoverati in strutture sanitarie ed assisterli, magari con una semplice parola di conforto. Per farlo è necessario, però, un’adeguata formazione. La stessa che si propone di fornire il corso, aperto a tutti, organizzato a Biancavilla dai “Volontari ospedalieri italiani”.

Offrire una preparazione a chi desidera entrare nel mondo del volontariato, all’interno di ospedali, centri di prima accoglienza, strutture di riabilitazione, case di riposo: è uno degli obiettivi che si pone l’associazione, impegnata ormai da diversi anni anche all’ospedale “Maria Santissima Addolorata” di Biancavilla.

Con la collaborazione di diversi medici e della ormai riconosciuta esperienza dei volontari, l’attività formativa si terrà a Villa delle Favare. Le iscrizioni vanno fatte entro il 2 maggio, a fronte di un contributo di 10 euro, chiamando al 347.5116003.

Il corso sarà aperto il 5 maggio, alle ore 17, con gli interventi, tra gli altri, del direttore generale dell’Asp di Catania, Giuseppe Giammanco, e del direttore del Distretto ospedaliero Ct2, Giuseppe Spampinato.

Le lezioni si terranno il lunedì e il mercoledì, fino al 4 giugno. I relatori sono Dina Castronovo (presidente dell’associazione Voi), il prevosto padre Pino Salerno, l’assessore Luigi D’Asero, e i medici Maria Concetta Cannella, Gaetano Gulino, Michele La Greca, Dino Pennisi, Maurizio Platania, Giuseppe Reina, Maria Rosa Campagna e Simona Consoli.

Alla fine del corso verrà rilasciato ai partecipanti un attestato di qualifica per il volontariato sociosanitario, utile a chi desidera iniziare servizi di volontariato con l’associazione o con altre realtà simili o per chi desidera avvicinarsi in maniera professionale a chi vessa in condizioni di sofferenza, all’interno di strutture sanitarie.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Associazionismo

No all’abbandono degli animali: iniziativa Lions al plesso “Don Bosco”

All’incontro presenti anche il veterinario Giovanni Di Perna e l’associazione “Dammi la zampa”

Pubblicato

il

Iniziativa contro l’abbandono e il randagismo dei cani. Ad organizzarla, il Lions Club Adrano Bronte Biancavilla presso il 1° Circolo didattico “San Giovanni Bosco” di Biancavilla per gli alunni delle quinte classi.

Oltre alla presidente Lions, Graziella Portale, e alla dirigente scolastica, Nuccia D’Orto, è intervenuto Giovanni Scuderi, socio del club e componente del comitato distrettuale del tema di studio “Di Fido mi Fido”. Scuderi si è soffermato particolarmente su come amare, curare e proteggere gli animali domestici. Delll’importanza dell’assistenza igienico-sanitaria e delle tecniche e procedure da seguire ha parlato il veterinario Giovanni Di Perna.

Presenti diversi volontari dell’associazione animalista “Dammi la zampa” di Biancavilla che, con il responsabile Giosuè Cariola, hanno illustrato ai ragazzi gli obiettivi del loro servizio e trattato il concetto di adozione e affido. Presentati due bellissimi cuccioli assistiti dall’associazione che hanno reso ancora più partecipi gli alunni con domande e testimonianze delle tante esperienze da loro vissute in famiglia.

Ha chiuso l’incontro il referente Lions delle attività di servizio dell’area catanese Salvuccio Furnari, rilevando il carattere educativo dell’iniziativa che si contrappone alle notizie di atti di violenza e sevizie avvenuti in quest’ultimo periodo ed espresso i complimenti agli organizzatori dell’evento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere
Pubblicità

DOSSIER MAFIA

I più letti