Connettiti con

Fuori città

Fratelli Rizzo, “pionieri” del triathlon: sport di resistenza e forza di volontà

Pubblicato

il

Un mix di prove una dopo l’altra: nuoto, ciclismo e corsa. È il triathlon. Ci vuole tanta resistenza e parecchia forza di volontà. Una disciplina sportiva non molto nota, ma sta riuscendo lo stesso ad attrarre sempre più atleti. Come Natale e Francesco Rizzo, due fratelli di Biancavilla, che fanno parte di Magma di Catania, squadra prima per punteggio e risultati in Sicilia.

I fratelli Rizzo sono gli unici del nostro comprensorio a praticare questo sport. E sono riusciti ad imporsi e a distinguersi. Francesco, dopo appena due anni di gare, si è classificato tra i primi 30 siciliani, posizionandosi primo di categoria per tre competizioni nel corso di quest’anno, oltre a partecipare all’«ironman».

Natale, dopo la prima stagione, si è posizionato tra i primi 50: un dettaglio non da poco, se si considera che ad ogni gara gli atleti partecipanti sono circa 250.

«Si tratta di uno sport sconosciuto nella nostra zona –dicono a Biancavilla Oggi, Natale e Francesco– il prossimo anno il nostro obbiettivo sarà migliorare le performance e magari far conoscere questo sport a fasce più ampie».

Ecco perché il programma del 2018 per i fratelli Rizzo prevede la partecipazione a diverse gare, a cominciare da quella del “TrinacriaHalf”, oltre al percorso triathlon sprint 750 mt di nuoto, 20 km di bici e 5 km di corsa del “Sicily triathlon series” e quello del “Trinacria wolf (mezzo “iroman”, gara a livello europeo) nonché 1,9 km di nuoto, 90 km di bici e 21 di corsa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Fuori città

Sfide in punta di decibel: a Piano Rinazze i campioni di “Hi-Fi car Tuning”

Negli spazi esterni del locale “Antichi sapori di Sicilia” raduno per la finale della competizione nazionale

Pubblicato

il

È una sfida sull’onda sonora e sui decibel sprigionati. Pressione e potenza per valutare gli impianti in auto, appositamente modificati. Il raduno degli appassionati di “hi fi car tuning” è stato a piano Rinazze, negli spazi del locale “Antichi sapori di Sicilia” dei fratelli Diolosà. In 50 hanno partecipato alla finale nazionale della gara organizzata da Emma (European Mobile Media Association). E c’è attesa per la finale europea, che si terrà a Salisburgo, a fine aprile.

Giuseppe Maccarrone è uno dei giudici di gara: «Durante le competizioni – spiega – si fanno varie misurazioni con apposita strumentazione (per esempio sulla pressione sonora) e si “ascolta” la macchina per valutare la qualità o le pecche dell’impianto. Non necessariamente bisogna avere costosissimi altoparlanti, si può cominciare con una spesa contenuta e divertirsi. Le gare si fanno per step e categorie, in base al numero degli altoparlanti e di sub».

Le valutazioni tecniche in genere vengono precedute da momenti in cui ognuno dà libero sfogo al proprio impianto. Il volume sostento non è adeguato ai centri abitati. Così, Piano Rinazze e gli spazi aperti del locale “Antichi sapori di Sicilia” si sono rivelati ideali per l’evento.

Vincitori della finale

Per la cronaca, questi i risultati del campionato con la giuria così composta: Emanuele Asero (capo giudici Sicilia e Tuning ita), Giuseppe Maccarrone (segreteria ed eSpl ita), Alessandro Murabito (Open Doors ed eSpl ita), Stefania Mia (Tuning ita), Angelo La Scala (eSql ita e Open Doors).

CATEGORIA eSpl ita

TP 1000: Alfio Virgolini (Team Spl Sound Master); T1W: Stefano Magrì (Team Spl Sound Master); T2W: Salvatore Mastroeni (Team GI.MA); T4W: Nicolò Stimoli (The Future Team by GM Sound); T UNL: Samuele Patanè (Team Audio Mania); PRO X: Roberto Pistone (Team Francesco).

CATEGORIA Tuning ita

Tuning Soft: Salvatore Scibona (Team Lion); Tuning Hard: Ilary Giurlando (Team Lion); Tuning UNL: Francesco Sicurella (Team Lion).

CATEGORIA eSql ita

ESQL ITA Start: Catello Saturnino (Team Pontari Ghost); ESQL ITA Medium: Claudio Battaglia (Team MHD); ESQL ITA Max: Davide D’Arrigo (Team MHD).

CATEGORIA Open Doors

OD OM: Vincenzo Gulisano (Team Mc Audio); OD 1: Giuseppe Romeo (Team Blackout); OD 2: Pietro Greco (Team Master Sound); OD 4: Marco Giavatto (Team Master Sound); OD 6: Francesco Gangemi (Team Explosive Sound); OD 8: Lillo Sciutteri (Team M3); OD UNL: Paolo Lisitano (Team M3); OD X: Marco Giavatto (Team Master Sound).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere

I più letti

Nel rispetto dei lettori e a garanzia della propria indipendenza, questa testata giornalistica non chiede e rifiuta finanziamenti, contributi, sponsorizzazioni, patrocini onerosi da parte del Comune di Biancavilla, di forze politiche e soggetti locali con ruoli di rappresentanza istituzionale o ad essi riconducibili.