Connettiti con

Associazionismo

I ragazzi dell’oratorio da Gristina per ricordare “3P” Padre Pino Puglisi

Pubblicato

il

In occasione della festa per il prete antimafia, una cinquantina di giovani e bambini dell’Oratorio “Don Pino Puglisi” della Chiesa madre di Biancavilla, nato lo scorso anno, guidati dal responsabile Giuseppe Sant’Elena, hanno incontrato a Catania l’arcivescovo, mons. Salvatore Gristina, in un contesto di semplicità e allegria, per porgergli gli auguri della comunità nella ricorrenza del suo venticinquesimo anniversario di ordinazione episcopale.

Monsignor Gristina ha accolto con cordialità i ragazzi all’interno del palazzo arcivescovile, ascoltando le loro domande e soffermandosi a chiacchierare con loro. L’arcivescovo, che ha conosciuto molto bene don Pino Puglisi, ha ricordato che fu presente alla sua ordinazione e ha sottolineato un aspetto molto particolare di don “3P” (come era comunemente chiamato Padre Pino Puglisi): il suo immenso sorriso, verso tutti, amici o nemici; in ogni situazione, bella o brutta.

«La vostra presenza, oggi – ha detto Gristina salutando i ragazzi di Biancavilla – è per me un bellissimo regalo da parte di Padre Puglisi, che ancora una volta si rende presente nella mia vita. Imparate a conoscerlo sempre di più, perché è un vero maestro di vita».

All’arcivescovo i ragazzi hanno offerto in dono un’immagine di Padre Puglisi realizzata su pietra lavica ceramizzata.

Subito dopo l’incontro con l’Arcivescovo di Catania, i ragazzi dell’Oratorio di Biancavilla sono giunti presso l’Oratorio salesiano “S. Filippo Neri” in via Teatro Greco, dove si è svolto il torneo calcistico “Trofeo 3P”, in onore del Beato don Pino Puglisi, assassinato per mano della mafia il 15 settembre 1993.

A chiudere il pomeriggio di festa è stata la Celebrazione Eucaristica nella chiesa dell’Oratorio di Catania.

Gioco, condivisione, amicizia e preghiera si sono intersecati tra di loro, portati avanti da bambini e giovani che, sull’esempio di don Puglisi, ogni giorno crescono all’insegna della legalità e del vero bene.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Associazionismo

Lions e Leo club in campo a Biancavilla per uno screening gratuito sul diabete

L’iniziativa è stata promossa in occasione della Giornata mondiale sulla prevenzione della malattia

Pubblicato

il

Il Lions e il Leo club Adrano Bronte Biancavilla in prima linea per la “Giornata di prevenzione del diabete”. Presso lo spazio esterno del supermercato Decò di Biancavilla effettuato uno screening gratuito del diabete e di altri accertamenti utili alla prevenzione del rischio cardiovascolare.

L’iniziativa ha visto partecipare numerosi cittadini, che si sono sottoposti allo screening consentendo al gruppo specializzato di effettuare oltre 70 esami. L’immediato risultato delle analisi ed i consigli del diabetologo dr. Domenico Arcoria hanno pienamente soddisfatto gli utenti tutti che hanno gradito molto l’attività svolta. Dai risultati ottenuti si è evidenziato che il 7% degli esaminati è affetto da diabete. Ma ancor più importante è stato l’aver scoperto 8 soggetti (6 maschi e 2 femmine) che non sapevano di esserlo. Per questi soggetti con glicemia alta e, quindi, verosimilmente diabetici, si è consigliato di dare corso ad un tempestivo avvio agli accertamenti e cure del caso attraverso i loro medici di famiglia.

In ogni caso lo screening non ha mire di tipo clinico. I risultati andranno sottoposti all’attenzione dei medici curanti al fine di una migliore stratificazione della popolazione verso l’incidenza della malattia diabetica.

Ha coordinato l’iniziativa il dr. Domenico Arcoria, delegato distrettuale per il tema “Diabtete – Causa Umanitaria Globale”. Presenti Grazia Liotta, presidente Lions Club Adrano Bronte Biancavilla, Francesco Spataro, presidente Leo, Pietro Cortese, delegato agli screening sanitari oncologici, Salvuccio Furnari, coordinatore distrettuale Gst Area 3 Ct, officers distrettuali e numerosi soci lions e leo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere

I più letti

Nel rispetto dei lettori e a garanzia della propria indipendenza, questa testata giornalistica non chiede e rifiuta finanziamenti, contributi, sponsorizzazioni, patrocini onerosi da parte del Comune di Biancavilla, di forze politiche e soggetti locali con ruoli di rappresentanza istituzionale o ad essi riconducibili