Connettiti con

Cultura

Fondò l’ospedale “M.Ss. Addolorata”, lapide per padre Benedetto Portale

Pubblicato

il

L’Arciconfraternita dei Bianchi rende omaggio, a 150 anni dalla nascita, alla figura del prevosto, a cui si deve il primo nucleo della struttura sanitaria. Oggi serie di iniziative.

 

di Vittorio Fiorenza

Il suo nome è legato alla fondazione dell’ospedale “Maria Santissima Addolorata” di Biancavilla. Si era in pieno regime fascista, ma la Chiesa locale era impegnata sul fronte dei servizi assistenziali verso i bisognosi e mostrava una vocazione “imprenditrice”, capace di lasciare –sulla scia degli orientamenti del cardinale Giuseppe Francica-Nava– segni nel territorio, visibili ancora oggi.

Padre Benedetto Portale, prevosto di Biancavilla, si fece concedere dal Comune un terreno di quasi 4000 metri quadrati (non a titolo gratuito, ma sborsando di tasca propria 8600 lire). Fu lì che negli anni a seguire fu impiantato il primo nucleo di struttura sanitaria. Struttura intitolata a Maria Santissima Addolorata, di cui il prevosto, per tradizione di famiglia, era devotissimo.

Nel 150esimo anniversario della sua nascita non è un caso, quindi, che sia l’Arciconfraternita dei Bianchi (i cui componenti custodiscono la statua della Vergine nella chiesa del Purgatorio, della quale fu rettore lo stesso Portale) ad avere promosso per la giornata di oggi una serie di iniziative.

Alle 18.30, sulla facciata del palazzo Portale di via Vittorio Emanuele, a pochi passi da piazza Roma, sarà scoperta una targa commemorativa. A seguire, in basilica, dopo la messa, ci sarà un momento rievocativo incentrato sulla missione pastorale e l’azione caritativa del prevosto Portale.

Interverranno il governatore dei Bianchi, Salvuccio Furnari, l’attuale prevosto, padre Pino Salerno, e la giornalista de “La Sicilia”, Pinella Leocata. Seguirà la breve processione dell’Addolorata (la cui festa è fissata oggi nel calendario liturgico) fino alla chiesa del Purgatorio.

«Abbiamo ritenuto nostro dovere –sottolinea il governatore Salvuccio Furnari– ricordare padre Benedetto Portale per essere stato il munifico fondatore dell’ospedale, per quel suo legame con l’Addolorata e per avere svolto anche il ruolo di assistente spirituale della nostra confraternita».

Operai al lavoro per l’apposizione della lapide marmorea in via Vittorio Emanuele

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cultura

“Nero su Bianco”, la nostra casa editrice approda alla distribuzione nazionale

Vittorio Fiorenza: «Un importante traguardo che conferma la qualità della nostra proposta culturale»

Pubblicato

il

Un ulteriore traguardo raggiunto dalla nostra casa editrice. Nero su Bianco approda alla distribuzione nazionale: ciò consentirà una più ampia diffusione dei nostri libri e una maggiore facilità di reperimento e gestione degli ordini.

Un accordo è stato siglato con Terminal Distribuzione srl, società con sede a Bologna tra le più importanti nel panorama editoriale italiano. I nostri volumi avranno così accesso a tutte le librerie del Paese (a cominciare da Mondadori e Feltrinelli), ma anche alle biblioteche sparse in tutto il territorio nazionale.

«È un obiettivo – sottolinea il direttore editoriale Vittorio Fiorenza – che certifica ancora una volta la qualità della nostra proposta culturale e che sancisce il completamento dei requisiti di una casa editrice che, seppur piccola e indipendente, si distingue in un mercato di nicchia con l’apprezzamento e la partecipazione di autorevoli studiosi e ricercatori».

«Un traguardo – specifica Fiorenza – reso possibile dai nostri autori, competenti e originali, che ci hanno consegnato pagine inedite della nostra storia, delle nostre tradizioni, del nostro dialetto. E certamente da un pubblico attento, curioso e sempre più numeroso».

“Libri con la Sicilia tra le righe” è il motto della casa editrice fondata a fine 2017 da Vittorio Fiorenza, che ha riservato una particolare attenzione a Biancavilla. Una ventina di titoli al momento in catalogo, gran parte dei quali dedicati alla nostra città. Tutti reperibili sul nostro store online NeroSuBiancoEdizioni.it ma anche presso il supermercato Decò di viale dei Fiori, che da alcuni mesi ha consentito di intercettare e raggiungere un nuovo segmento di lettori. Restano attivi gli altri tre punti vendita di Biancavilla (Edicola Verzì, Tabacchi Atanasio, cartolibreria Cart & Game), oltre a quelli di Adrano e Catania.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere
Pubblicità

DOSSIER MAFIA

I più letti