Connettiti con

Biancavilla siamo noi

Da Biancavilla verso Catenanuova: l’Eternit che deturpa i “calanchi”

Pubblicato

il

In questi giorni ho letto che si parla molto dell’inceneritore che dovrebbe nascere a Piano Rinazze e che gli agricoltori sono sul piede di guerra, ma come mai nessuno parla delle discariche abusive che ci sono nella strada che da Biancavilla conduce a Catenanuova? E più precisamente vicino le “calanche”, che peraltro contengono resti di Eternit con amianto?

Personalmente percorro questa strada in diversi giorni della settimana e, credetemi, il paesaggio non e così bello come ha fatto vedere la Rai in un servizio mandato in onda sulla rete.

In allegato, vi invio delle foto fatte da me in cui si evidenzia lo stato di abbandono di questa strada.

Colgo l’occasione per complimentarmi con Biancavilla Oggi per il servizio che offre alla popolazione di Biancavilla.

CARLO DIOLOSA’

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
1 Commento

1 Commento

  1. Alba

    30 Giugno 2017 at 23:57

    Ma la politica in questi 10 anni dov’è stata?? La strada delle vala che..e’ impercorribile da anni chi si è mai interessato?? Musumeci?? D’asero?? Castiglione?? Potrei fare l’elenco…ma vengono a trovarti per l’elezione…il voto…poi spariscono dalla circolazione….forse le persone anziane qualcuno ancora crede alla politica….ma per i giovani e’ morta e sepolta….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Biancavilla siamo noi

Così è ridotta la camera mortuaria del cimitero di Biancavilla: si intervenga

Segnalazione arrivata in redazione da un cittadino che ci ha inoltrato una foto più che eloquente

Pubblicato

il

L’immagine parla da sé, senza dovere aggiungere lunghe descrizioni. È l’interno della camera mortuaria di Biancavilla: il luogo in cui vengono sistemate le bare in attesa della tumulazione. Si presenta così con umidità, maiolica staccata dai muri e lasciata a terra, una parete fatiscente, la stessa in cui è appesa un’immagine della Madonna Addolorata.

A segnalarlo a Biancavilla Oggi è un cittadino biancavillese con l’auspicio che il Comune possa intervenire quanto prima e dare una sistemazione dignitosa al luogo.

Diversi anni fa, il Consiglio Comunale di Biancavilla aveva aggiornato il regolamento di polizia mortuaria. Un lavoro accurato che proiettava il cimitero in una dimensione di modernità. Prevede, per esempio, una sorta di “anagrafe” online di tutte le tombe e un’adeguata sistemazione della camera mortuaria, nel rispetto e con i simboli delle principali religioni. Un regolamento avanzato e “laico”, che però ancora oggi rimane lettera… morta.

AGGIORNAMENTO

(29.3.2024) Dal Comune di Biancavilla si fa sapere che la camera ardente del cimitero è stata ripulita. Dopo la segnalazione pubblicata dal nostro giornale, dal luogo è stata rimossa quella parte di maiolica che era crollata a terra.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere
Pubblicità

DOSSIER MAFIA

I più letti