Connettiti con

Biancavilla siamo noi

Quei rifiuti dei camion dei panini: cronologia giornaliera di inciviltà

Pubblicato

il

Sono un cittadino biancavillese che è indignato per come tutta la comunità usa e tratta la propria città. Mi riferisco alla questione dei rifiuti prodotti dai cosiddetti “camion dei panini” e prendo l’esempio di piazza Giovanni XXIII di fronte la chiesa Sacro Cuore.

Ho notato che domenica scorsa (3 Luglio) alle ore 9 c’era un cumulo di rifiuti posto nella piazza e prodotto nel pomeriggio/serata del sabato precedente dal camion “fastfood”.

Transitando domenica pomeriggio verso le 19:30 (all’uscita dalla messa) lo stesso cumulo era ancora là.

Il lunedì mattina, andando al lavoro verso le ore 6:10 (uso i treni Fce), i cumuli precedenti erano aumentati perché includevano quelli della domenica sera.

Il lunedì pomeriggio (al ritorno dal lavoro), uscendo dalla stazione Fce trovavo ancora gli stessi cumuli di immondizie e, a fianco, il camion pronto a preparare panini e friggere patatine.

Martedì mattina ho trovato un cumulo di rifiuti ancora più grande perché, appunto, comprendeva quelli prodotti il lunedì pomeriggio/sera.

Allego qualche foto per far comprendere ciò che scrivo.

Desideravo sapere se tutto questo rientra nella normale gestione dei rifiuti prodotti dalle attività commerciali ambulanti che operano in tutto il paese.

A mio avviso tutto questo, a prescindere dalle responsabilità, è segno di degrado e di inciviltà.

ROBERTO NICOLOSI

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Biancavilla siamo noi

«Schiamazzi notturni e strade usate come urinatoi, qui non si può dormire»

Gli abitanti della zona del plesso “Marconi” si rivolgono a “Biancavilla Oggi” e lanciano un Sos

Pubblicato

il

Nemmeno di notte si può dormire in pace. Ci scrivono gli abitanti delle vie che costeggiano il plesso elementare “Guglielmo Marconi” del 1° circolo didattico. Siamo in pieno centro, a Biancavilla e la quiete è soltanto un lontano ricordo.

«Disturbi notturni con schiamazzi fino a tarda notte, musica ad alto volume, c’è chi urina nelle vie e nelle saracinesche dei garage. C’è chi butta lattine, sacchettini, plastica a terra. C’è chi lancia le bottiglie di birra e le rompe a terra».

Questo scrivono i residenti, rivolgendosi a Biancavilla Oggi, nella speranza che possa intervenire qualcuno e ponga fine ad una situazione che è diventata intollerabile.

«È impossibile da vivere questa situazione –viene sottolineato– tutto il vicinato non riesce più a dormire. Si pensava che in inverno questo “casino” si placasse, ma invece persiste».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere

I più letti

Nel rispetto dei lettori e a garanzia della propria indipendenza, questa testata giornalistica non chiede e rifiuta finanziamenti, contributi, sponsorizzazioni, patrocini onerosi da parte del Comune di Biancavilla, di forze politiche e soggetti locali con ruoli di rappresentanza istituzionale o ad essi riconducibili.