19122018GOODNEWS:

«Gliela facciamo finire male»
Minacce telefoniche al sindaco

pippo-glorioso

«A suo figlio gliela facciamo finire male, gli distruggiamo la casa alle Vigne come a Cantarella». Con queste frasi minacciose pronunciate al telefono, un anonimo si è rivolto ai genitori del sindaco di Biancavilla, Giuseppe Glorioso.

Pur essendoci un riferimento all’ex sindaco Mario Cantarella e all’azione vandalica subita nei giorni scorsi nella proprietà di villeggiatura, di cui ha dato notizia Biancavilla Oggi, difficile –secondo i carabinieri– ipotizzare che ci possa essere dietro un unico soggetto.

Ad ogni modo, le indagini sono state avviate dai militari, nel tentativo di capire se l’azione, come verificatosi in passato, sia da attribuire ad un disperato o uno psicolabile oppure nasconda altri elementi. È dell’ottobre 2014 l’incendio doloso di due auto di Glorioso, mentre erano parcheggiate sotto la sua abitazione di via Cristoforo Colombo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

INVIA IL COMMENTO