Connettiti con

Cronaca

Camion-ariete contro bancomat: assalto fallito al Credito Etneo

Pubblicato

il

di VITTORIO FIORENZA

La banda del bancomat in azione a Biancavilla. Il tentativo di furto è fallito, ma l’azione è stata eclatante. Ad essere preso di mira è stato, questa notte, il Credito Etneo, banca di viale dei Fiori, di fronte l’Istituto comprensivo “Antonio Bruno”.

Il gruppo di criminali si è lanciato a velocità con un camion, Om 40, a mo’ d’ariete, verso il bancomat dell’istituto, nonostante questo sia rialzato rispetto al livello stradale e protetto da ringhiera.

Qualche danno è stato compiuto, ma l’intento di portare via il vano delle banconote non è riuscito. Scattato l’allarme e sentite le sirene delle auto dei carabinieri, i criminali non hanno avuto il tempo sufficiente per completare l’azione e hanno preferito darsi alla fuga.

Le indagini dei militari dell’Arma della stazione di Biancavilla sono subito scattate, visionando le immagini delle riprese video dei sistemi di videosorveglianza.

Nelle immagini si notano almeno 4-5 soggetti con volto coperto a bordo del camion e di due altre auto, una Fiat Stilo e una Fiat Uno. Sul posto, i carabinieri hanno anche rinvenuto alcuni attrezzi da scasso e la sponda laterale del camion.

Da questi elementi sono cominciate le verifiche investigative, nel tentativo di risalire all’identità del gruppo criminale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cronaca

Controlli di carabinieri e finanzieri su Covid, sicurezza stradale e droga

Servizio straordinario dei militari nei territori di Biancavilla e Paternò: 34 sanzioni amministrative

Pubblicato

il

Controlli straordinari congiunti tra carabinieri e finanzieri nei comuni di Biancavilla e di Paternò. I militari sono stati impegnati in servizi finalizzati a verificare il rispetto delle norme anti-Covid, ma anche quelle relative al Codice della strada.

Le forze dispiegate sono state quelle del Nucleo Radiomobile della Compagnia dei carabinieri di Paternò, assieme ai colleghi della C.I.O. del XII° Reggimento Sicilia e del Nucleo Cinofili di Nicolosi. Assieme a loro pure i militari delle Fiamme Gialle della Compagnia di Paternò.

Nel corso del servizio elevate 17 sanzioni amministrative per il mancato rispetto del divieto di spostamento nelle ore di “coprifuoco” e 5 per il mancato utilizzo della mascherina protettiva.

Segnalati 2 giovani assuntori di stupefacenti perché trovati in possesso di 4 dosi per complessivi 5 grammi di marijuana.

Controllati 5 esercizi commerciali. Contestate 12 sanzioni amministrative per violazione al Codice della strada, mentre 1 motoveicolo è stato sottoposto a sequestro e fermo amministrativo. Ritirato un documento di guida e circolazione e decurtato complessivamente 62 punti alle patenti di guida. Allo stesso tempo, sono state identificate 72 persone e controllati 66 veicoli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere

Trending

Nel rispetto dei lettori e a garanzia della propria indipendenza, questa testata giornalistica non chiede e rifiuta finanziamenti, contributi, sponsorizzazioni, patrocini onerosi da parte del Comune di Biancavilla, di forze politiche e soggetti locali con ruoli di rappresentanza istituzionale o ad essi riconducibili