Connettiti con

In città

Serata della Pro Loco al teatro per sostenere la “Lega del filo d’oro”

Pubblicato

il

arbore-lega-filo-doro

«Ci sono messaggi che arrivano nel cuore di chi non vede e non sente». É questo lo slogan 2015 di Renzo Arbore a favore della Lega del Filo d’Oro, scelto anche per la manifestazione di solidarietà, ad ingresso gratuito, che si terrà stasera alle 19.30 al teatro comunale “La Fenice” di Biancavilla.

Come buona consuetudine che si rinnova ormai da diversi anni, la Pro Loco Biancavilla, con la partecipazione della Croce Rossa Italiana, del centro di assistenza sociale cooperativa “Casa” e dell’ associazione a sostegno delle donne operate di tumore al seno “Ricominciare”, organizza una serata allietata dalla musica, dai balli, dagli spettacoli, durante la quale l’attore comico David Simone Vinci.

La solidarietà, comunque, resta protagonista. La tombolata finale, infatti, ricca di premi, alcuni dei quali offerti grazie alla sensibilità di sponsor e imprenditori locali, avrà lo scopo di raccogliere fondi da donare poi alla “Lega del Filo d’Oro”, associazione onlus che da oltre 50 anni si occupa dell’assistenza, dell’educazione, della riabilitazione e del reinserimento nella società di persone sorde, cieche e pluriminorate.

Oggi, l’organizzazione, grazie alla generosità dei molti cittadini che l’hanno sostenuta, vanta diversi centri sparsi in tutto il territorio nazionale. Tra questi, quello di Termini Imerese.

Per questo i promotori dell’iniziativa fanno appello ai biancavillesi: «Facciamo in modo che anche Biancavilla contribuisca al sostegno e alla crescita della Lega del Filo d’Oro. Facciamo ascoltare e vedere col cuore la solidarietà di cui Biancavilla è capace».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In città

Campo di basket “Tanino La Piana”: «Fu riferimento per lo sport a Biancavilla»

Intitolazione voluta dall’amministrazione Bonanno, i familiari: «Una gioia che venga ricordato nostro zio»

Pubblicato

il

Assieme ai giovani studenti delle scuole di Biancavilla, il sindaco Antonio Bonanno e l’assessore allo Sport, Salvo Di Marzo, hanno inaugurato il nuovo campo di pallacanestro, attiguo allo stadio comunale. La struttura è stata intitolata all’indimenticato Tanino La Piana, maestro di basket che ha trasmesso la passione per lo sport a varie generazioni di biancavillesi. 

A scoprire la targa commemorativa sono stati, assieme al sindaco, Franco e Francesco La Piana, nipote e tris-nipote dell’allenatore biancavillese.

«È una gioia sapere che la città si ricorda di mio zio», ha detto commosso di Franco La Piana. «È bello che il basket torni a essere uno sport praticato dai giovani com’è stato nel passato grazie a mio zio».

Tagliato il nastro inaugurale, dopo la benedizione impartita da padre Salvatore Verzì e l’intervento di Salvuccio Furnari, i ragazzi delle scuole hanno dato vita a un vero e proprio allenamento sotto canestro.

«Torna nel suo splendore il campo di basket comunale – commenta l’assessore allo Sport, Salvo Di Marzo – disponibile sin d’ora per tutti giovani che vogliono praticare questo sport. Per loro si tratta di scoprire nuove abilità corporee o, più semplicemente, divertirsi esaltando la logica di squadra».

«Quest’area – sottolinea il sindaco Bonanno – si appresta a diventare una Cittadella dello Sport. C’è il campo di basket “Tanino La Piana” totalmente riqualificato, accanto ad esso ci sono due campi da tennis e lo stadio comunale e presto sorgerà la nuova piscina comunale, anch’essa a disposizione della città. Nei prossimi giorni sveleremo la “road map” dell’impianto natatorio e di un’altra struttura sportiva. Educare i giovani allo sport, inteso come sana disciplina e rispetto delle regole, è un impegno primario della mia amministrazione. Fatto nella maniera giusta accresce la capacità di apprendere condotte utili per la crescita personale».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere

I più letti