Connettiti con

Associazionismo

Due giornate al “Giardino di Re Mida” di Biancavilla, aspettando la Pasqua

Progetto di inclusione sociale curato da Irssat Young presso l’area dell’antico macello comunale

Pubblicato

il

“Aspettando la Pasqua al Giardino di Re Mida”. È il nome dell’iniziativa Irssat che si svolgerà in due giornate, 1 e 4 aprile nell’area verde di via Taranto (zona Solaris) di Biancavilla. È l’occasione per la presentazione del progetto e dei laboratori realizzati. Coinvolti gli istituti scolastici “IISS Benedetto Radice” di Bronte, “IISS Francesco Redi” e “IISS Mario Rapisardi” di Paternò.

Sarà anche allestito il mercatino solidale #FattoConAmore – Speciale Pasqua per la vendita di beneficenza delle creazioni realizzate insieme a ragazzi speciali guidati dalle animatrici, dando una seconda vita a materiali di riciclo.

“Il giardino di Re Mida” è un progetto di inclusione sociale. Prevede la riqualificazione di un’area urbana attraverso la realizzazione di un giardino sensoriale. Ma anche un orto condiviso e un centro di educazione ambientale permanente per lo svolgimento di laboratori artistici e di riciclo creativo.

Le attività sono coordinate da Irssat Young Onlus. C’è la collaborazione di Irssat Ets, Comune di Biancavilla e Polo Diculther Sicilia. Tutto si svolge presso l’antico macello comunale e l’annessa area verde. Il progetto è finanziato dal Dipartimento delle politiche sociali della Presidenza del Consiglio dei Ministri attraverso il Bando Fermenti.

Il “Giardino di Re Mida” è un luogo di incontro e condivisione per persone di ogni età che rappresenta un segno tangibile di un fermento culturale che può rigenerare il paese e le aree urbane limitrofe, dimostrando che il cambiamento degli stili di vita verso un mondo più sostenibile è assolutamente possibile e attuabile nel breve periodo.

Nell’ambito degli eventi ci sarà un apposito spazio per presentare anche i progetti e le iniziative di altri enti e associazioni locali per condividere buone esperienze e crescere insieme attivando reti di collaborazione e supporto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Associazionismo

No all’abbandono degli animali: iniziativa Lions al plesso “Don Bosco”

All’incontro presenti anche il veterinario Giovanni Di Perna e l’associazione “Dammi la zampa”

Pubblicato

il

Iniziativa contro l’abbandono e il randagismo dei cani. Ad organizzarla, il Lions Club Adrano Bronte Biancavilla presso il 1° Circolo didattico “San Giovanni Bosco” di Biancavilla per gli alunni delle quinte classi.

Oltre alla presidente Lions, Graziella Portale, e alla dirigente scolastica, Nuccia D’Orto, è intervenuto Giovanni Scuderi, socio del club e componente del comitato distrettuale del tema di studio “Di Fido mi Fido”. Scuderi si è soffermato particolarmente su come amare, curare e proteggere gli animali domestici. Delll’importanza dell’assistenza igienico-sanitaria e delle tecniche e procedure da seguire ha parlato il veterinario Giovanni Di Perna.

Presenti diversi volontari dell’associazione animalista “Dammi la zampa” di Biancavilla che, con il responsabile Giosuè Cariola, hanno illustrato ai ragazzi gli obiettivi del loro servizio e trattato il concetto di adozione e affido. Presentati due bellissimi cuccioli assistiti dall’associazione che hanno reso ancora più partecipi gli alunni con domande e testimonianze delle tante esperienze da loro vissute in famiglia.

Ha chiuso l’incontro il referente Lions delle attività di servizio dell’area catanese Salvuccio Furnari, rilevando il carattere educativo dell’iniziativa che si contrappone alle notizie di atti di violenza e sevizie avvenuti in quest’ultimo periodo ed espresso i complimenti agli organizzatori dell’evento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere
Pubblicità

DOSSIER MAFIA

I più letti