Connettiti con

Politica

Pronti per il Giro d’Italia, l’assessore regionale Manlio Messina a Biancavilla

L’esponente del governo Musumeci: «Un evento così importante ha i suoi effetti sul territorio»

Pubblicato

il

«Gli occhi degli spettatori di 130 Paesi del mondo sono puntati sulla Carovana Rosa e anche su bellissime realtà territoriali come Biancavilla e Adrano».

Nel giorno dell’avvio della 105esima edizione del Giro d’Italia di ciclismo, l’assessore regionale allo Sport, Manlio Messina, esalta il connubio “Sport & Turismo” legato all’evento sportivo internazionale.

Messina ha partecipato a Biancavilla alla presentazione dell’evento che toccherà martedì la nostra città. Presenti il sindaco Antonio Bonanno, l’assessore allo Sport, Marco Cantarella, l’assessore allo Sport del Comune di Adrano, Maria Scardina, il presidente del Consiglio Comunale, Martina Salvà, e il deputato regionale Gaetano Galvagno.

In prima fila il biancavillese Alfredo Greco, storico organizzatore di eventi ciclistici e memoria storica del ciclismo siciliano, il videomaker Salvo Diolosà del collettivo “Groovy” che ha realizzato la clip “Biancavilla in maglia rosa”, e il consigliere comunale Antonio Bonanno, grande appassionato di ciclismo.

I complimenti e gli auguri di buon lavoro sono arrivati dal consigliere d’amministrazione dell’Enit Sandro Pappalardo, che ha collaborato all’organizzazione dell’evento.

Il sindaco Bonanno: «È un passaggio storico»

«Nella tappa Avola-Etna di questo Giro d’Italia – ha spiegato il sindaco Bonanno – Biancavilla copre una porzione di 20 km. È davvero un passaggio storico per la nostra città. Per questo vanno ringraziati l’assessore Manlio Messina e l’on. Galvagno che hanno contribuito a rendere Biancavilla protagonista di questo grandissimo evento sportivo. Biancavilla – ha aggiunto Bonanno – ospita anche le prove a cronometro del Giro-E che parte il 10 maggio da Adrano».

«La promozione di un evento sportivo così importante – ha sottolineato l’assessore regionale Messina – ha effetti sul piano economico per le realtà territoriali interessate. Per questa ragione mi sono battuto perché tornasse in auge, dopo un fermo di 40 anni, il Giro di Sicilia. Sono grato ai sindaci di Biancavilla e Adrano che si battono per il proprio territorio e hanno l’onestà di riconoscere i meriti altrui».

Di “lavoro di squadra” ha parlato il deputato regionale Galvagno, esprimendo grande apprezzamento per l’impegno del primo cittadino che porta nella sua città uno degli eventi sportivi più importanti d’Italia.

L’assessore adranita Scardina ha elogiato la collaborazione delle due città che rappresentano ormai un ‘continuum’ territoriale.

Secondo l’assessore Cantarella e il presidente Salvà, promozione del territorio, con la “Terza Porta dell’Etna”, e benefici sull’intera economia sono gli effetti dell’evento sportivo che martedì coinvolgerà tutti i cittadini di Biancavilla. Da domenica, è stato annunciato, anche la Chiesa Madre s’illuminerà di rosa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Politica

Pronte altre due turnazioni, nuovo valzer assessoriale a Biancavilla

Fuori dalla Giunta comunale Giorgia Pennisi e Salvatore Portale, in ballo pure la Presidenza

Pubblicato

il

© Foto Biancavilla Oggi

Questione di ore e il prossimo giro di valzer assessoriale avrà luogo al palazzo comunale di Biancavilla. Un passaggio decisivo per l’assetto politico della maggioranza che sostiene il sindaco Antonio Bonanno, in vista delle Amministrative del 2023.

Gli assessori che devono lasciare il posto, in questa fase, sono Giorgia Pennisi e Salvatore Portale. La prima dovrebbe essere sostituita dal consigliere Vincenzo Giardina. L’altro dovrebbe consentire la turnazione con un componente che fa riferimento alla famiglia Randazzo. È necessario indicare, in ossequio alla “quota rosa”, un assessore donna. Il suo nome sarà comunicato al primo cittadino a breve.

Tra le indiscrezioni, era trapelata anche una turnazione ulteriore con le dimissioni del vicesindaco Marco Cantarella. Al suo posto, si era ipotizzato Salvatore Di Marzo. Al momento, però, non appare presente nelle richieste avanzate al primo cittadino.

Consumata questa fase, se ne ripresenterà presto un’altra, che riguarda la presidenza del Consiglio Comunale. La carica coperta attualmente da Martina Salvà prevede anch’essa un’ulteriore “turnazione”. Non è deciso ancora il nome di chi la sostituirà. Una scelta delicata che potrebbe determinare attriti e malumori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA  

Continua a leggere

I più letti

Nel rispetto dei lettori e a garanzia della propria indipendenza, questa testata giornalistica non chiede e rifiuta finanziamenti, contributi, sponsorizzazioni, patrocini onerosi da parte del Comune di Biancavilla, di forze politiche e soggetti locali con ruoli di rappresentanza istituzionale o ad essi riconducibili