Connettiti con

Scuola

“Oltre il sogno”, ospite della “Sturzo” l’atleta olimpico Francesco Scuderi

Alunni avvicinati al mondo dello sport grazie al lavoro degli insegnanti di educazione fisica

Pubblicato

il

“Oltre il sogno – Pomeriggio sportivo” è stato il tema dell’incontro-dibattito tenutosi nella scuola media “Luigi Sturzo” di Biancavilla.

L’evento rientra nel calendario del progetto “Kids’s Athletics”, a conclusione delle attività svolte a scuola. Lo scopo è stato affrontare le tematiche riguardanti lo sport come prevenzione e tutela della salute ed il “sacrificio” di inseguire un sogno.

Ospite d’onore l’ex atleta olimpico Francesco Scuderi, velocista siciliano, che ha raccontato la propria esperienza nell’atletica leggera e le emozioni dei giochi olimpici. Coinvolti direttamente gli studenti, resi protagonisti. Ciò ha consentito di avvicinarli al mondo dello sport ed avviarli verso la cultura del sano agonismo sportivo e del miglioramento della qualità della vita in termini di “longevità”.

In coincidenza con la giornata contro la violenza sulle donne, inoltre, si è voluto sottolineare il ruolo fondamentale della donna, valorizzato nel corso della storia dello Sport e delle Olimpiadi in particolare.

A promuovere l’iniziativa il dirigente scolastico Concetta Drago e i docenti di educazione fisica, Maria Sapienza, Laura Dovì, Rossella Giuffrida e Orazio Bonanno.

È intervenuto all’incontro il prof. Salvatore Castelli, raccontando i successi ottenuti nel corso degli anni in prima persona con gli alunni della scuola, nel mondo dell’atletica, avvalorando la “tradizione sportiva” dell’istituto.

A concludere i lavori, gli assessori Gianluigi D’Asero e Marco Cantarella. Nel rispetto delle normative anti-Covid, sono stati coinvolti al dibattito gli alunni delle terze classi che hanno aderito al progetto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Politica

Sostenibilità ambientale, nelle scuole di Biancavilla erogatori di “acqua buona”

Progetto quinquennale, l’assessore Luigi D’Asero: «Minore consumo di plastica, servizio gratuito»

Pubblicato

il

Il Comune di Biancavilla ha aderito al progetto “L’Acqua che fa Scuola”. A partire dal prossimo anno scolastico, sarà a disposizione “acqua buona” per i ragazzi delle scuole. L’obiettivo è educare i più piccoli ad un atteggiamento responsabile nei confronti della sostenibilità ambientale.

L’installazione di un erogatore d’acqua nelle scuole riduce in maniera sensibile l’utilizzo della plastica.

«L’iniziativa – spiega l’assessore alla Pubblica Istruzione, Luigi D’Asero – rappresenta un ulteriore passo in avanti dell’amministrazione in tema di ecologia e rispetto dell’ambiente per il minor consumo di plastica. Nel contempo, per i bambini e tutto il personale scolastico, il servizio completamente gratuito».

Il progetto avrà una durata complessiva di 5 anni e prevede anche il coinvolgimento degli operatori commerciali del territorio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere

I più letti

Nel rispetto dei lettori e a garanzia della propria indipendenza, questa testata giornalistica non chiede e rifiuta finanziamenti, contributi, sponsorizzazioni, patrocini onerosi da parte del Comune di Biancavilla, di forze politiche e soggetti locali con ruoli di rappresentanza istituzionale o ad essi riconducibili