Connettiti con

Politica

Nello Musumeci: fino in prima media si torna a scuola (anche a Biancavilla)

La decisione è stata presa dal governatore con propria ordinanza e si riferisce ai comuni in “zona rossa”

Pubblicato

il

© Foto Biancavilla Oggi

Da mercoledì 7 aprile, a Biancavilla, i bambini della scuola dell’infanzia, delle Elementari e fino alla prima media torneranno in classe per la normale attività didattica. Lo ha deciso con propria ordinanza il presidente della Regione Sicilia, Nello Musumeci, per tutti i comuni dichiarati “zona rossa”, quindi pure per Biancavilla. Tutti gli altri studenti dalla seconda media in poi proseguiranno l’attività didattica a distanza.

La decisione è esplicitata nell’art. 2 dell’ordinanza del governatore n. 33 del 6 aprile. Articolo che recita: «Dal 7 aprile 2021, in tutti i comuni dichiarati zona rossa con ordinanza contingibile urgente del presidente della Regione Siciliana, in deroga a quanto disposto sulla “sospensione di tutte le attività didattiche scolastiche, di ogni ordine grado”, si applica integralmente l’art. 2 del decreto legge 1 aprile 2021, numero 44».

Secondo tali disposizioni «è assicurato in presenza sull’intero territorio nazionale lo svolgimento dei servizi educativi per l’infanzia e dell’attività scolastica e didattica della scuola dell’infanzia della scuola primaria del primo anno di frequenza della scuola secondaria di primo grado».

Non solo: «Nella zona rossa le attività didattiche del secondo e terzo anno di frequenza della scuola secondaria di primo grado, nonché le attività didattiche della scuola secondaria di secondo grado si svolgono esclusivamente in modalità distanza».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Politica

Carmelo Salamone, nuovo direttore amministrativo al Comune di Biancavilla

È vincitore di concorso, formalizzata la sua assunzione: lavorerà allo Sportello per le Attività produttive

Pubblicato

il

Firma del contratto, lunedì si comincia. Il dott. Carmelo Salamone, 36 anni, è il nuovo istruttore direttivo amministrativo del Comune di Biancavilla. Salamone, biancavillese, laureato in Giurisprudenza, è il vincitore del concorso il cui iter si è concluso il 18 marzo scorso. Andrà a rafforzare la squadra di lavoro amministrativa. Lavorerà allo Sportello Unico per le Attività Produttive (SUAP), il soggetto pubblico di riferimento territoriale per tutti i procedimenti che hanno ad oggetto l’esercizio di attività produttive e di prestazione di servizi.

Il nuovo assunto darà manforte allo SUAP del Comune di Biancavilla al centro di una profonda trasformazione. Sta per partire, infatti, lo SUAP ONLINE, piattaforma digitalizzata per l’accoglimento di istanze, domande, richieste, SCIA, comunicazioni e ogni altra procedura autorizzatoria o comunicativa.

«Al dott. Salamone – afferma il sindaco Antonio Bonanno – ho augurato buon lavoro. Sono certo che darà un contributo di qualità ed efficienza alla macchina amministrativa. La sua assunzione è stata resa possibile dall’apertura dei concorsi che ha permesso al nostro Comune di aprire a nuove forze in sostituzione dei professionisti andati in pensione».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere
Pubblicità

DOSSIER MAFIA

I più letti