Connettiti con

Politica

Impiego di 50 biancavillesi percettori del Rdc in progetti di pubblica utilità

Per la prima volta, chi beneficia del Reddito di cittadinanza svolgerà un’attività a favore del Comune

Pubblicato

il

© Foto Biancavilla Oggi

L’amministrazione comunale ha dato il via libera ai Puc, ovvero Progetti di Utilità Collettiva, previsti dal ministero del Lavoro e delle Politiche sociali e destinati a coloro che percepiscono il Reddito di cittadinanza.

Il Comune ha individuato gli ambiti di competenza all’interno dei quali verranno inseriti i progetti. Sono quelli di natura sociale, culturale, artistica, ambientale e formativa. Nel territorio sono previsti alcuni progetti per i quali sarà messo a frutto l’intervento dei beneficiari del Rdc: riguardano Villa delle Favare, “Anziani non più soli”, “L’Arte a Biancavilla”, “Biancavilla pulita”, “Tutti a scuola” e “Decoro urbano”.

«A Biancavilla ci avvarremo del contributo di circa 50 percettori di Rdc – spiega l’assessore ai Servizi sociali Vincenzo Amato – per una serie di interventi utili alla collettività. L’impegno va da un minimo di 8, fino a un massimo di 16 ore settimanali”.

«Quello dei Puc – osserva il sindaco Antonio Bonanno – è un supporto importante al lavoro che già svolge il nostro ente. Per la nostra comunità è un’occasione di arricchimento che si concentrerà sulle aree progettuali individuate. Il principio della restituzione sociale si muove nella direzione dell’inclusione sociale e rappresenta, inoltre, un’occasione di crescita di quanti beneficiano del reddito di cittadinanza».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Politica

Rivoluzione nel centro storico di Biancavilla che diventa isola pedonale

Provvedimento sperimentale, il sindaco Bonanno: «Uno spazio libero da auto per cittadini e bambini»

Pubblicato

il

A partire da domenica 28 febbraio il centro storico cittadino sarà chiuso al traffico dalle 9 alle 13. Da Piazza Idria a Piazza Sant’Orsola, passando per Piazza Roma, il “cuore” della città diventa Isola pedonale riservata soltanto ai cittadini.

«È un progetto sperimentale – spiega il sindaco Antonio Bonanno – che la mia amministrazione ha deciso di avviare per ridare vivibilità all’ampio percorso del nostro centro storico. Valuteremo l’impatto e verificheremo se ci sono delle correzioni da apportare».

«Vorrei che i bambini e, più in generale, tutti i cittadini –specifica Bonanno– usufruissero degli spazi liberati dalle auto per mezza giornata. Penso anche a tutti i ciclisti per i quali tutto il percorso rappresenta una sorta di passeggiata ideale».

L’intervento è stato pianificato in collaborazione con il Comandante della Polizia municipale. Previste, nei casi di necessità, le alternative per non penalizzare quanti devono muoversi in auto. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere

Trending

Nel rispetto dei lettori e a garanzia della propria indipendenza, questa testata giornalistica non chiede e rifiuta finanziamenti, contributi, sponsorizzazioni, patrocini onerosi da parte del Comune di Biancavilla, di forze politiche e soggetti locali con ruoli di rappresentanza istituzionale o ad essi riconducibili