Connettiti con

Cronaca

Denunciato un 17enne di Biancavilla dalla polizia di Adrano: ecco cosa ha combinato

Da un controllo a seguito di spericolate manovre con il proprio ciclomotore, gli agenti gli trovano una mazza di legno

Pubblicato

il

La Polizia di Stato ha indagato in stato di libertà un biancavillese 17enne per porto e detenzione di oggetti atti ad offendere, nonché per resistenza a pubblico ufficiale.

È stato il personale del Commissariato di Adrano a contestare al giovane diverse violazioni del Codice della Strada, tra le quali guida senza patente poiché non conseguita, guida senza casco protettivo, circolazione con veicolo già sottoposto a sequestro e assenza di copertura assicurativa obbligatoria.

Nello specifico, operatori della squadra Volante, in quella Piazza Sant’Agostino ad Adrano, notavano un motociclo, il cui conducente senza casco protettivo effettuava manovre spericolate, per poi, avvedutosi della presenza della pattuglia, abbandonare il mezzo, cercando di fuggire a piedi. Ciò nonostante veniva bloccato dagli agenti e sottoposto a controllo, durante il quale veniva rinvenuto, all’interno del baule del ciclomotore abbandonato, una mazza da legno lunga 40 cm.

Si procedeva, pertanto, al sequestro della mazza con conseguenziale denuncia in stato di libertà del giovane guidatore nonché alle relative contestazioni amministrative, affidandolo infine ai propri genitori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cronaca

Abbandono di rifiuti, due vigili urbani beccano una donna “insospettabile”

Gli agenti biancavillesi hanno identificato la cittadina incivile: dovrà pagare una multa salata

Pubblicato

il

Una donna “insospettabile” è stata colta da due vigili urbani di Biancavilla mentre abbandonava sacchetti di spazzatura. I due agenti, tra coloro assunti da poco, hanno provveduto ad identificare la donna, che ora dovrà pagare una salata sanzione. L’episodio è avvenuto nelle ore in cui si stava ripulendo la discarica illegale di via dei Pini.

«È il quadro impietoso del ‘riempi e svuota’ – è il commento del sindaco Antonio Bonanno – cui siamo costretti ad assistere per l’incomprensibile atteggiamento di pochi cittadini che inspiegabilmente non intendono adeguarsi a una regolare raccolta differenziata che proprio a Biancavilla dà i propri frutti con numeri record».

Il primo cittadino definisce «gesti ostili e insensati» le condotte di cittadini che di proposito violano le più elementari regole. La multa elevata alla cittadina incivile possa servire «da lezione –auspica Bonanno – a quei pochi incivili che ancora si rifiutano di aderire alla efficiente raccolta differenziata in tutto il territorio».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere

I più letti