Connettiti con

Politica

L’auspicio dell’ex sindaco Manna: «Piazza Roma piena di “sardine”»

Pubblicato

il

«È inutile, non riesco a resistere. Quando vedo un qualche spiraglio di piacevoli novità nel panorama sociale della nostra Italietta, sento l’impulso (non più giovanile) di dire la mia. Mi ero rassegnato a un’Italietta ormai Salviniana, a un centrosinistra litigioso e inconcludente, al ridimensionamento totale dei Cinque Stelle, al palcoscenico trasformista Renziano. Il tutto contornato da ipocrisie, odio, razzismo, individualismo sfrenato, che vengono spacciati per ancora all’insicurezza, alle incertezze, alle paure che circondano tantissimi di noi».

Comincia così il post pubblicato –sul proprio profilo facebook– dall’ex sindaco di Biancavilla, Pietro Manna, personaggio protagonista dei primi 9 anni amministrativi segnati dall’elezione diretta dei primi cittadini.

«Vedo le piazze riempirsi di gente di ogni età, sesso e colore, sotto bandiere non di partito, ma che hanno come vessilli “tolleranza”, “accoglienza”, “antifascismo”, “partecipazione”, “voglia di esprimere liberamente e fare sentire la propria opinione”, senza rassegnazione o disperazione», scrive ancora Manna.

«E allora ritrovo la mia vecchia passione e vorrei esserci anch’io in quelle piazze… E mi auguro che la mia Piazza Roma, nella nostra Biancavilla, possa riempirsi di “sardine” per ritrovare entusiasmo, idee, valori, un giorno patrimonio della nostra gente», è il suo auspicio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
1 Commento

1 Commento

  1. Flavio

    19 Dicembre 2019 at 11:00

    Ma non solo sardine anche tonni e calamari ! Caro ex sindaco Manna i politicanti italiani da nord a sud di qualsiasi presunta provenienza ideologica destra/sinistra – movimenti e movimentini siete tutti uguali, non c’e’ nulla di diverso tra Salvini -Renzi- Monti-Letta-Prodi-Berlusconi-Grillo-Meloni etc..benché falsamente contrapposti sono schierati come un esercito contro l’Italia e contro il popolo Italiano.Queste “Sardine”, l’armata dei zombies non rappresentano NESSUNA NOVITA’ sono l’ennesimo inganno, uno schieramento politico per dividere ancora una volta il popolo Italiano. Ha capito Bene caro POLITICANTE Pietro Manna. Nessuna novita’ ! Non mi dilungo con i termini e non voglio tergiversare ancora. Se prima lo ammiravo adesso mi ha deluso. Mi rivolgo a tutti i lettori sappiate che :L’antifascismo è la decomposizione morale contro ogni tipo di giustizia e di libertà; L’antifascismo è un movimento pseudo politico che aizza all’odio per creare divisioni in seno al popolo italiano. E’ l’artefice della sconfitta italiana durante la seconda guerra mondiale. E’ il fermento diabolico che ha fatto, e fa, parte della putrefazione morale sociale e politica della società italiana. Per tutti i lutti, per tutti i tradimenti, per tutte le vigliaccate contro l’Italia e contro il Popolo italiano dobbiamo ricordare chi eravamo e chi siamo adesso!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Politica

Carenza idrica, riunione d’urgenza a Biancavilla: stanziati 85mila euro

Disservizi in varie zone: sopralluogo nei pressi di viale dei Fiori, dove i disagi sono più marcati

Pubblicato

il

A Biancavilla, come nel resto della Sicilia, si registra una carenza idrica che sta portando una serie di disservizi in viarie zone. L’abbassamento delle falde nei tre pozzi cittadini ha prodotto un calo di circa 13 litri al secondo. Per affrontare e risolvere i disagi, l’amministrazione comunale ha stanziato 85mila euro da utilizzare per la manutenzione straordinaria dei pozzi.

Una riunione convocata d’urgenza dal sindaco Antonio Bonanno ha chiamato al palazzo comunale gli assessori Vincenzo Giardina e Mario Amato. Con loro anche il capo area del settore, il responsabile della Protezione Civile del Comune e i fontanieri comunali.

«Grazie alle risorse messe in campo – dice Bonanno – provvederemo a spurgare i pozzi e ad attuare interventi migliorativi che ci permettano di recuperare l’acqua perduta e tornare ai normali livelli di erogazione. Nel frattempo abbiamo attivato la Protezione Civile per mettere sin da subito a disposizione dei cittadini un’autobotte per il rifornimento delle abitazioni rimaste all’ascolto. Un’autobotte comunale – lo ricordo – è attiva da giorni».

Un sopralluogo del primo cittadino e dell’assessore Giardina è stato effettuato nella zona di Viale dei Fiori, dove l’erogazione idrica, in maniera più marcata rispetto ad altre aree cittadine, si muove a macchia di leopardo. In altre zone sono state riscontrate delle perdite in corso di riparazione.

Un’emergenza siciliana

«Va da sé che a nessuno di noi sfuggono le dimensioni della crisi idrica in atto, fenomeno di vasta portata che ha indotto il presidente della Regione Siciliana Schifani a chiedere lo stato di emergenza e a invitare tutti i siciliani a un utilizzo razionale della risorsa acqua. Sulla scorta di queste sollecitazioni, anche il Comune di Biancavilla – sottolinea Bonanno – emanerà nei prossimi giorni una serie di direttive affinché nessuno sciupi l’acqua che ha a disposizione». 

Le ditte che dovranno eseguire i lavori di manutenzione straordinaria sono già stata incaricate. Nei prossimi giorni i cittadini saranno avvertiti in tempo utile quando l’erogazione dai pozzi sarà interrotta per consentire gli interventi.

«Rivolgo sin d’ora un appello a tutti i biancavillesi a razionalizzare l’acqua. Sappiate – conclude il sindaco – che alla questione idrica la mia amministrazione sta dando priorità assoluta».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere
Pubblicità

DOSSIER MAFIA

I più letti